Mercoledì 19 Giugno 2024 - Anno XXII

Western Australia città giovani e futuriste

Western Australia Sidney Opera-house

Edifici futuristici o in stile moderno. Un paese dove l’altro ieri è già “storia”. Per i giovani non mancano le opportunità di lavoro. Il Western Australia ha le coste più belle delle più rinomate Gold Coast, Byron Bay o Surfers Paradise dell’Australia orientale

Western Australia Sidney Opera House
Sidney, le vele dell’avveniristica Opera House

La modernità è ciò che contraddistingue molte grandi città australiane, ricche di edifici futuristici o in stile moderno come la famosa Opera House di Sydney, simbolo per eccellenza della metropoli e uno degli emblemi d’Australia nel mondo. Pulite, ricche di parchi e giardini botanici ben curati, nonché di vere e proprie spiagge e piscine pubbliche ricreate nel centro della città come il South Bank di Brisbane, queste non mancano di offrire ogni forma di intrattenimento, ma per ovvie ragioni sono povere di storia. Nonostante i quartieri che traboccano di bar, pub e discoteche, capita spesso di incontrare turisti europei che notano la mancanza di edifici storici, di quelle viuzze che si intersecano nel centro della città vecchia e sebbene sia quello che ci si aspetta da un continente “giovane”, spesso si sente la mancanza di quegli angoli di case e palazzi che trasudano storia.

Perth, capitale del vivere in relax

Western Australia In bici a Perth
In bici a Perth

Il Western Australia è forse lo stato meno visitato dai turisti e meno conosciuto dai ragazzi in vacanza-lavoro. In realtà la bellezza delle sue coste supera di gran lunga quella delle più famose Gold Coast, Byron Bay o Surfers Paradise dell’Australia orientale, e la vita in città è più “easy”, per rimanere alle parole dei locali. A Perth, la capitale, il senso del “no worries, mate” (pochi pensieri, amici) si comprende dopo poche ore: l’attitudine alla vita in tutti i suoi aspetti, lavoro compreso, è molto più rilassata e ovunque, per strada tanto quanto in metro, è più facile trovare businessmen in giacca e cravatta che pianificano il weekend in spiaggia o la prossima uscita al pub con gli amici, piuttosto che discutere di affari.

In cerca di lavoro? Nessun problema!

Western Australia La ristorazione è uno dei settori in cui è più semplice trovare lavoro
La ristorazione è uno dei settori in cui è più semplice trovare lavoro

Quanto alle possibilità lavorative, si potrebbe dire che siano innumerevoli: i “backpackers” (chi viaggia con lo zaino in spalla) alla ricerca di un’occupazione provvisoria sono i primi utenti di www.gumtree.com.au, o di www.seek.com.au; perfino i giornali traboccano di offerte di lavoro e la sezione relativa arriva facilmente ad una ventina di pagine in testate come The West Australian. Per coloro che vogliano trascorrere in città solo un breve periodo, l’alternativa più immediata e semplice arriva dalla ristorazione: non è difficile trovare lavoro come camerieri, hostess, barman anche senza avere esperienza. La paga va dai 18 ai 25 dollari all’ora, a seconda del locale e della propria abilità. In genere le catene di ristoranti tendono a pagare meno del singolo proprietario, il quale però spesso richiede un grado maggiore di esperienza. Alcuni ragazzi preferiscono invece lavorare come muratori, piuttosto che come asfaltatori sulle strade; nonostante il lavoro sia duro, specialmente in estate, quando le temperature arrivano a superare i 45 gradi, la paga è di circa 30/35 dollari all’ora; in più i sabati e le domeniche sono liberi.

LEGGI ANCHE  Marsiglia, mutevole regina del Midì

Western Australia per i giovani, abitazioni (e affitti) condivisi

Western Australia La vacanza più bella con lo zainone in spalla
La vacanza più bella con lo zainone in spalla

Un soggiorno più lungo vede invece aprirsi numerose possibilità, sia in qualche ufficio alla ricerca di personale per breve periodo, che in agenzia viaggi o nei negozi; in questo caso il salario varia molto a seconda del ruolo ricoperto. A differenza di parte dei paesi europei, lo stipendio non viene retribuito una volta al mese, ma una volta alla settimana. Anche l’affitto si paga settimanalmente e in genere non è troppo difficile riuscire a coprirne il costo anche con un lavoro part time; ai ragazzi vengono spesso offerte “sharehouses”, ovvero case, appartamenti o ville in cui ognuno ha la propria stanza da letto, ma si condividono le zone comuni come cucina, salotto e bagno. E’ anche possibile affittare un appartamento o una villa intera, ma il prezzo varia notevolmente: mentre per la prima alternativa si spendono dai 100 ai 250 dollari a testa a seconda della posizione in città, una villetta poco fuori dal centro costa attorno ai 600 dollari a settimana. In quest’ultimo caso è molto più comune fare ricorso a un’agenzia immobiliare, che richiede però un minimo di permanenza pari a sei mesi; se si è alla ricerca di una sharehouse basta invece fare un salto nel primo ostello o in un Internet point, le cui bacheche sono in genere tappezzate da offerte e si contatta direttamente il proprietario.

Western Australia: maggiori guadagni ma vita più cara

Western Australia I tram di Melbourne
I tram di Melbourne

Se un buon stipendio per i ragazzi che lavorano a tempo pieno con il “working holiday visa”, dai cinque ai sette giorni a settimana a seconda della professione, è pari a 700-800 dollari, 1000 in casi rari, con un part time si possono guadagnare 300-350 dollari; naturalmente tutto ciò è relativo esclusivamente a questo tipo di visto lavorativo, poiché i residenti guadagnano in genere molto di più, ovviamente a seconda della professione. Il salario medio è decisamente più alto che in Italia, ma bisogna considerare anche il costo della vita: in Australia le uscite in discoteca o le serate al pub con gli amici sono piuttosto dispendiose; un cocktail costa circa 20 dollari ed è molto comune la pratica di depositare la carta di credito al bancone ad inizio serata, per poi raccoglierla prima di andare a casa o il giorno dopo, a seconda del numero di drinks che ci si è concessi, molto più leggera. I ragazzi spendono moltissimo in queste forme di divertimento e ancora di più uomini e donne dai trenta ai quarant’anni, con posizione lavorativa fissa, il cui aperitivo in compagnia arriva a costare 200 dollari. Molto più frequente è anche il caso di tavoli di amici che escono a cena e spendono 1000-1500 dollari senza troppi problemi, concedendosi cibi pregiati e vini d’importazione.

LEGGI ANCHE  In South Australia sul battello a ruota

Tutto sommato, un’esperienza indimenticabile

Western Australia Tramonto nell'Outback australiano
Tramonto nell’Outback australiano

Tutto ciò non significa che un ragazzo in vacanza lavoro sopravviva a fatica: in catene di supermercati come Woolworths o Coles è possibile fare la spesa spendendo cifre più che ragionevoli se si resta sui prodotti “home brand”, quindi della casa; gli articoli di altre marche sono leggermente più dispendiosi, mentre i prodotti di importazione, come mozzarella, prosciutto o qualche varietà di frutta e verdura sono decisamente cari: solo a titolo di esempio, cinque fette di prosciutto crudo confezionato costano circa 8 dollari. Anche il divertimento è possibile con moderazione, soprattutto perché coloro che lavorano in locali o bar godono spesso di prezzi scontati per qualunque tipo di consumazione, quindi non è raro trovarsi con gli amici nel proprio posto di lavoro e venire serviti da un collega. Che sia per godersi il tramonto suggestivo e infuocato su una spiaggia bianchissima a pochi chilometri dal centro, per provare uno stile di vita sicuramente lontano dalla frenesia, o per mille altri motivi, l’Australia è il posto giusto. Per pochi mesi, un anno, o per la vita, in ogni sua sfaccettatura la terra dei canguri è così. Semplicemente indimenticabile. (2 – fine)

Un anno nella terra dei canguri

Leggi anche:

Bali: meravigliosa isola degli Dei

Micronesia: piccole isole, grande natura

Salvador de Bahia, la meticcia sempre in festa

Condividi sui social: