Martedì 16 Agosto 2022 - Anno XX
Brambilla: “Turismo rispetti etica e diritti umani”

Brambilla: “Turismo rispetti etica e diritti umani”

Il ministro Brambilla Linee guida in materia di turismo accessibile valide a livello globale e adozione del Codice mondiale di etica del turismo. Sono i temi sollevati dal Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, in veste di presidente dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (l’agenzia dell’ONU che riunisce 154 paesi e oltre […]

Il ministro Brambilla
Il ministro Brambilla

Linee guida in materia di turismo accessibile valide a livello globale e adozione del Codice mondiale di etica del turismo. Sono i temi sollevati dal Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, in veste di presidente dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (l’agenzia dell’ONU che riunisce 154 paesi e oltre 400 organizzazioni) durante i lavori del Consiglio Esecutivo  riunito a Mombasa (Kenya), sotto la presidenza italiana. Il Manifesto per il turismo accessibile, elaborato dallo stesso Ministero italiano, spiega Brambilla, ha raccolto nei mesi scorsi plauso e piena adesione in Europa ed è stato adottato dalla rete di Associazioni europee per il turismo accessibile (ENAT). Ora ottiene l’apprezzamento della massima autorità mondiale in materia di turismo. Con la stessa priorità, ha aggiunto il ministro, è necessario promuovere l’adozione a livello globale del Codice mondiale di etica del turismo che il Ministro del Turismo, come presidente dell’OMT e autorità che ospita il Segretariato permanente del comitato mondiale per l’etica del turismo, ha contribuito a redigere, per garantire, intervenendo sulla filiera turistica, il rispetto dei principi che devono guidare il miglior sviluppo del settore in tutto il mondo. (20/06/2011)

© RIPRODUZIONE RISERVATA