Lunedì 15 Luglio 2024 - Anno XXII

Alle radici della danza ebraica e musulmana

A+A Centro Espositivo Sloveno giovedì 15 settembre alle ore 19.30 presenta a Venezia “Semitic score“, performance in cui Oreet Ashery ricerca le origini comuni delle danze del mondo ebraico e di quello musulmano. Con lei in scena si muoverà un danzatore iraniano, Ali Kaviani che seguirà una serie di istruzioni impartite dall’artista per collegare movenze, gesti, ritmi e codici simbolici. L’intenzione della performance, spiegano gli ideatori, è far emergere attraverso la sovrapposizione, non solo le radici comuni alle due culture, ma soprattutto i cortocircuiti identitari di natura religiosa, culturale e storica, che si instaurano e si manifestano attraverso il semplice … Leggi tutto

Alle radici della danza ebraica e musulmana

A+A Centro Espositivo Sloveno giovedì 15 settembre alle ore 19.30 presenta a VeneziaSemitic score“, performance in cui Oreet Ashery ricerca le origini comuni delle danze del mondo ebraico e di quello musulmano. Con lei in scena si muoverà un danzatore iraniano, Ali Kaviani che seguirà una serie di istruzioni impartite dall’artista per collegare movenze, gesti, ritmi e codici simbolici. L’intenzione della performance, spiegano gli ideatori, è far emergere attraverso la sovrapposizione, non solo le radici comuni alle due culture, ma soprattutto i cortocircuiti identitari di natura religiosa, culturale e storica, che si instaurano e si manifestano attraverso il semplice atto del “ballare”. La performance veneziana di Oreet Ashery è una delle tappe del progetto “Otto+1”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Venezia, attraverso l’Osservatorio Queer ed ideato e prodotto dall’associazione “Ottava Traversa”. (14/09/2011)


Info: ottavatraversa.wordpress.com

LEGGI ANCHE  La danza della"melaya", dalle donne di Alessandria d’Egitto
Condividi sui social: