Lunedì 26 Ottobre 2020 - Anno XVIII
Nell’antico Ducato di Parma e Piacenza

Nell’antico Ducato di Parma e Piacenza

Tra i Castelli del Ducato, carichi di storia, incastonati fra colline e pianura, immersi in parchi e giardini. Una volta dimora di nobili, rifugio di religiosi, oggi sono luoghi d’accoglienza ricchi di charme, confortevoli ed eleganti

Il castello di Scipione dei marchesi Pallavicino
Il castello di Scipione dei marchesi Pallavicino

 

Regalare un romantico weekend in un castello, pernottando in una lussuosa suite con letto a baldacchino, rivivendo i fasti di principi e principesse. Svegliarsi in un’antica dimora storica, aprire le finestre e trovarsi circondati da un grande parco ottocentesco, in cui scendere a passeggiare. Fare colazione in una veranda, coccolati dai prodotti tipici del territorio. Cenare a lume di candela in antiche taverne davanti a grandi camini in relais di charme.

Un “circuito” davvero speciale

Atmosfere d'altri tempi
Atmosfere d’altri tempi

Tutto è possibile negli “Alloggi tra Antiche Mura” inseriti nel “circuito” dei castelli dell’antico ducato di Parma e Piacenza.

Alla Corte Pallavicina di Polesine Parmense, affascinante maniero sul Po, un’immersione nella natura: l’acqua con i suoi profumi, la vegetazione cara ai registi del neorealismo e gli sciami di coccinelle porta fortuna. Anche un’esperienza gourmet grazie alla presenza dello chef stellato Massimo Spigaroli. Casa Illica, nel borgo di Castell’Arquato, ospita invece collezioni di artisti che, a rotazione, la scelgono per esporre le loro opere. È come un piccolo “art hotel”, dimora storica con vista sulla vallata. Qui nacque Luigi Illica, librettista di Puccini. Sempre a Castell’Arquato si trova il Leon d’Oro Hotel tre stelle di charme, ricavato da un palazzo liberty completamente restaurato.

Torri e dimore tra le colline e Parma

L'albergo in stile medievale
L’albergo in stile medievale “La Rocchetta”

Una torre del Quattrocento trasformata in raffinata residenza d’epoca è invece Torre del Borgo, nella frazione di Sariano di Gropparello, mentre proprio di fronte alla Rocca Sanvitale di Fontanellato si trova “In Villa”, affacciata su un grande parco ottocentesco: tra le mura secolari del Palazzo San Napoleone e le ex scuderie dei conti Sanvitale, sono state realizzate delle accoglienti suite. Immerso nel verde delle colline parmensi e piacentine, a due chilometri da Salsomaggiore Terme, c’è poi il castello di Scipione dei marchesi Pallavicino: nella torre quadrata trecentesca e nell’ala dell’antico ingresso, sono state realizzate eleganti suites di charme. A Parma, invece, si trova Palazzo Dalla Rosa Prati, che risale al 1222, con raffinate suites e piccoli appartamenti per una vista esclusiva sul Duomo e il Battistero.

Monasteri e Abbazie

Castello di San Pietro in Cerro
Castello di San Pietro in Cerro

Nel borgo di Fontevivo c’è l’antico monastero dei benedettini con all’interno il relais “12 Monaci”. Ancora oggi è possibile lasciarsi emozionare dallo stile modulare della costruzione monastica medievale, a tre navate, fondata nel 1142 dall’abate Viviano. La storica Locanda del Lupo, tra mobili d’epoca e quadri del Seicento, può essere un ottimo luogo di riposo per quanti desiderano soggiornare vicino alla Rocca Meli Lupi di Soragna. Disponibili una camera con arredi del Settecento e la suite con letto a baldacchino. Nel “catalogo” quasi mozartiano c’è poi una dimora padronale del Quattrocento, proprio di fronte all’Abbazia di Chiaravalle della Colomba: è Palazzo della Commenda. Si trova vicino alla Rocca Viscontea di Castell’Arquato, al borgo di Vigoleno, ai castelli di Scipione, San Pietro in Cerro e Soragna.

Lungo i fiumi del piacentino

Gli interni della Locanda del Re Guerriero
Gli interni della Locanda del Re Guerriero

Al castello di Compiano (sulla via per la fortezza di Bardi) le camere sono arredate in stile neoclassico e dotate dei più moderni comfort, mentre il Relais de Charme Tabiano Castello, con vista sulle colline che furono dei marchesi Pallavicino, oggi ospita le camere da letto nella torre di guardia, ha due piscine e una zona wellness all’interno di una grotta. È invece immersa nella quiete della campagna, nel grande parco che circonda il castello di San Pietro in Cerro, la Locanda del Re Guerriero, tre stelle, con le sue dodici camere, impreziosite e personalizzate da opere d’arte contemporanea.

L’ospitalità di un castello da fiaba, con i letti a baldacchino, è quella che offre la Residenza Torre di San Martino, nel borgo di Rivalta sulle colline piacentine. Nei pressi del castello di Agazzano sorge invece Rocca d’Olgisio, fondata nell’anno Mille a presidio delle valli dei torrenti Tidone e Chiarone: una delle più suggestive rocche piacentine è diventata un accogliente Bed and Breakfast. L’associazione “Castelli del ducato di Parma e Piacenza”, in collaborazione con “CHEF to CHEF – emiliaromagnacuochi”, organizza fino a ottobre 2012 la manifestazione “Chef stellati a Castello – Ricordanze di Sapori”, una rassegna enogastronomica con prodotti tipici a chilometro zero negli ambienti di quattro manieri: San Pietro in Cerro, Scipione Castello, Rivalta e Sanvitale di Fontanellato. (09/05/2012)

 

Info: www.castellidelducato.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA