Martedì 4 Ottobre 2022 - Anno XX
Tremosine-sul-Garda

Tremosine-sul-Garda

Mira ‘a strada quant’è bella…

Il mondo è pieno di strade celebri e celebrate. Molte di queste strade, pur non avendo grande notorietà, possiedono “numeri” d’attrazione tali da determinarne il successo. Come quella a precipizio sul Garda

Il panorama che si ammira dalla Terrazza del Brivido dell'Hotel Paradiso di Pieve

Il panorama che si ammira dalla Terrazza del Brivido dell’Hotel Paradiso di Pieve

Non c’è da scherzare: la vista del lago dall’alto di Tremosine è uno spettacolo che fa rinsavire. Davvero. Conosco molti a cui è capitato di riprendere contatto con la propria psiche, da lassù. Tremosine in sé è un paesino, anzi un insieme di 18 piccoli borghi a picco sul lago di Garda, sponda bresciana.

Da questo picco il panorama non è da immaginare, ma da vedere, perché ci troviamo in uno dei rari casi in cui la vista supera l’immaginazione.

TremosineLa Terrazza del Brivido dell’Hotel Paradiso a Pieve, la sala da pranzo, anch’essa da brivido, del Ristorante Miralago offrono una vista stupefacente, che non si trova tutti i giorni. Eppure più che l’arrivo, con pranzo e conseguente assaggio del tipico autoctono prodotto caseario, la fresca e piacevolissima formaggella di Tremosine, il bello è la salita.

Arrivare a Tremosine è un’impresa, soprattutto se si sceglie la SP 38 Porto-Pieve, la strada scavata nel tufo che attraversa la magnifica forra del Brasa. Ma ne vale la pena. E chi ha mai visto una cosa del genere?

Sulla strada di James Bond

La strada degli inseguimenti di James Bond
La strada degli inseguimenti di James Bond

Solo 007, visto che qui è stato girato un inseguimento nel film Quantum of Solace, in cui Daniel Craig interpreta il celebre agente segreto.

Winston Churchill considerava la SP38 l’ottava meraviglia del mondo. Forse non sarà l’ottava, ma meravigliosa lo è di sicuro, quando è giorno per la vista e quando è sera per le luci che si spingono nel buio della forra. È un capolavoro di ingegneria realizzato in pochissimi anni da maestranze di Serle, voluta fermamente da uno che ingegnere non era, ma geniale assolutamente sì. Si chiamava Arturo Cozzaglio ed è uno di quegli italiani il cui nome è bello ricordare. Quando il Cozzaglio la progettò nessuno credeva che si potesse fare. Dicevano che era un’impresa impossibile, eppure eccola qui, la Strada Provinciale 38, bellissima e giovane, pronta festeggiare, il 18 maggio del 2013, i suoi primi cento anni. Fu iniziata nel 1908, l’anno in cui nasceva Ian Fleming, il creatore dell’Agente 007. A volte, per qualche strana ragione, le belle strade si incrociano.

A cento metri dalla riva è la rubrica per chi vuole vedere la realtà con occhi nuovi. Tutto c’è a cento metri dalla riva, dove i più, compresi i buoni nuotatori, non si spingono. Chi vive a cento metri dalla riva apprezza il fascino delle piccole cose particolari. Proveremo a proporvi qualcosa da vedere.

Leggi anche:

Natura e cultura tra le Rocche di Caterina Sforza

Umbria, passeggiate e buon gusto tra borghi, ulivi e fattorie

© RIPRODUZIONE RISERVATA