Lunedì 21 Settembre 2020 - Anno XVIII
Costa Rica il paese più felice del mondo

Costa Rica il paese più felice del mondo

La Repubblica del Costa Rica può contare su un immenso patrimonio di biodiversità: natura intatta, clima mite, cittadini alfabetizzati al 96 per cento. Un piccolo paradiso che viene raccontato e messo in mostra a Roma dal 17 maggio al 16 giugno da ventuno fotografi

Ragazzo fa il bagno in agua buena, acque limpide (foto di Roald Reynes)
Ragazzo fa il bagno in agua buena, acque limpide (foto di Roald Reynes)

Costa Rica el país más feliz del mundo, ventuno fotografi costaricensi hanno interpretato attraverso i loro scatti artistici la gioia, i colori e la vitalità della loro nazione. La magia e la unicità di un luogo in sessantacinque scatti.

Questo piccolo paese dell’America centrale con una popolazione di poco inferiore a 5 milioni ha un tasso di alfabetizzazione del 96 per cento. Più che un paese una speranza, che viene raccontata a Roma con un mese di eventi: mostra, recital, conferenze, concerti, incontri.

Immagine senza titolo di Yessenia Ortiz
Immagine senza titolo di Yessenia Ortiz

Secondo la New Economics Foundation di Londra, l’Università di Rotterdam e l’Economist, la Repubblica di Costa Rica è il paese più felice del mondo. Il clima mite, la natura intatta, il benessere dei cittadini e un patrimonio immenso di biodiversità sono sicuramente dei punti a favore nel decretare la felicità di un luogo e della sua popolazione. 

Per conservare quello che può essere definito il mare verde del Costa Rica il governo ha fatto la sua parte a cominciare dagli anni ’80; adoperandosi per la tutela del territorio che comprende foreste pluviali e tropicali, una enorme varietà di flora (ci sono alberi considerati sacri) e fauna. Nel “Parque Internacional de la Amistad” (Parco Internazionale dell’Amicizia) sono stati censiti oltre quattrocento specie di uccelli, un centinaio di specie di mammiferi e una novantina di anfibi, e non mancano i grandi felini.

 

Culture, arte e tradizioni dei paesi latinoamericani

Divertimos diablitos, il divertimento del diavolo, festa in costume (foto Rodrigo Rubi)
Divertimos diablitos, il divertimento del diavolo, festa in costume (foto Rodrigo Rubi)

Da venerdì 17 maggio a domenica 16 giugno la sala esposizioni dell’Istituto Cervantes di Roma (piazza Navona, 91) ospita la mostra-happening “Costa Rica el país más feliz del mundo”, organizzata dall’Ambasciata del Costa Rica in Italia e dall’Istituto Cervantes, con il patrocinio di Roma Capitale, rientra nel progetto “Latinografias” in programma dal febbraio 2013 al marzo 2014. Uno spazio permanente dedicato alle culture latinoamericane che svela – attraverso immagini, video, installazioni e incontri – lo spirito, le tradizioni, l’arte, i rapporti umani e sociali di paesi apparentemente lontani dall’Italia.

La mostra sarà aperta dal giovedì alla domenica, dalle 16 alle 20, con ingresso gratuito. Al vernissage di giovedì 16 maggio parteciperanno Jaime Feinzaig Rosenstein, ambasciatore della Repubblica di Costa Rica in Italia, Sergio Rodríguez López-Ros, direttore dell’Instituto Cervantes di Roma, Gianfranco Zicarelli, ideatore del progetto Latinografias e alcuni fotografi costaricensi.

(09/05/2013)

 

Info: www.roma.cervantes.es

© RIPRODUZIONE RISERVATA