Lunedì 15 Luglio 2024 - Anno XXII

Nella Grande Mela, orgoglio gay moltiplicato per cinque

Giugno arcobaleno a New York City. Gli eventi del Gay Pride spazieranno da Manhattan al Bronx. Parate, feste, fuochi d’artificio celebrano una delle comunità gay più storiche del mondo. Guida agli appuntamenti nei cinque distretti

Nella Grande Mela, orgoglio gay moltiplicato per cinque

 

Sono passati due anni dall’approvazione del New York’s Marriage Equality Act, il provvedimento che ha dato il via ai matrimoni omosessuali nella Grande Mela. La ciliegina sulla torta che ha consacrato la metropoli statunitense come destinazione lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) tra le più popolari del mondo accanto a Tel Aviv e Sydney.

NYC & Company, l’ente del turismo di New York City, in occasione dell’inizio della stagione estiva promuove una serie di eventi legati al gay pride che si svolgeranno in tutta la città. La città si animerà di eventi, a partire dal più importante Heritage of Pride – che prevede la partecipazione di quasi 2 milioni di persone – fino ai più svariati party e happening che si susseguiranno nei distretti fuori Manhattan. “New York City è una destinazione-icona per le vacanze lgbt , soprattutto durante l’annuale Pride Week – afferma George Fertitta, CEO di NYC & Company. La lista completa degli eventi di NYC Pride 2013 è presente sul sito nycgo.com/gay. Ecco alcune delle principali iniziative attese in tutta la città, suddivise distretto per distretto.

Spettacoli sul Pier 26. Photo: Chris Gagliardi
Spettacoli sul Pier 26. Photo: Chris Gagliardi

Manhattan

Heritage of Pride si occupa di organizzare i principali eventi LGBT nella città e commemora le rivolte di Stonewall del 1969 che segnarono l’inizio del movimento moderno per i diritti gay, quest’anno presenterà il tema “Rain to Rainbows”. “Dopo anni di disuguaglianze, stiamo finalmente invertendo la rotta verso una totale equità. Sebbene questo risultato non si possa ottenere in breve tempo, siamo orgogliosi dei risultati raggiunti dalla nostra comunità durante l’ultima decade e guardiamo al futuro con un atteggiamento positivo nei confronti dei diritti LGBT – afferma Chris Frederick, Managing Director di Heritage of Pride -. Con la decisione della Corte Suprema sul diritto ai matrimoni dello stesso sesso prima del maggiore evento gay-pride di NYC, prevediamo un incremento di circa 2 milioni di partecipazioni e siamo entusiasti di accogliere il mondo a braccia aperte”. La ventesima edizione della fiera PrideFest si svolgerà domenica 30 giugno dalle ore 11.00 alle ore 18.00. Come ogni anno migliaia di visitatori partecipano all’evento lungo la Hudson Street, fra Abingdon Square e West 14th Street, insieme a residenti, sponsor, leader della comunità e commercianti.

LEGGI ANCHE  Turismo gay, più vitale che mai
Party e divertimento. Photo: Blair Prentice
Party e divertimento. Photo: Blair Prentice

Queens

Sabato 2 giugno, la Queens Pride, che promuove educazione e informazione sulle questioni LGBT all’interno del distretto, ospiterà il Parade and Multicultural Festival dalle 12.00 alle 18.00 presso Jackson Heights, con il tema “Equality. Everyday. Everyone.” La parata avrà inizio alle ore 12.00 in corrispondenza della 85th Street e 37th Avenue e proseguirà lungo la 37th Avenue fino alla 75th Street. Sempre dalle 12.00, il festival proseguirà fino alle 18.00 lungo la 37th Road, fra 74th e 77th Streets. I partecipanti alla parata avranno l’opportunità di aggiudicarsi i “Queenie Awards” che premiano le migliori combinazioni di colori e le migliori performance drag. Per ulteriori informazioni e per la registrazione agli eventi, visitare il sito queenspride.org.

Condividi sui social: