Martedì 16 Agosto 2022 - Anno XX
Vacanze assicurate

Vacanze assicurate

Bagagli smarriti o danneggiati, problemi di salute, aerei persi.
Prima di partire per svago o lavoro può essere utile stipulare un’assicurazione per non incorrere in disavventure rovina-viaggio

Ci stiamo avvicinando sempre di più al periodo natalizio, e spesso Natale fa rima con vacanze: molti italiani sono pronti con la loro valigia per dirigersi verso le mete più disparate, dall’Italia ai luoghi più esotici. Prima di partire per un viaggio però a volte si pensa più alla valigia, a tutte le cose da non dimenticare assolutamente come vestiti, ombrelli, medicine, ricariche dei vari dispositivi elettronici ormai insostituibili, che alle assicurazioni del viaggio stesso. Non vorremmo mai che ci capitasse anche solo di perdere il bagaglio o di riceverlo ammaccato ma purtroppo queste cose possono succedere, quindi prima di partire il consiglio è ricercare la migliore assicurazione per il viaggio per tutelare la nostra vacanza a 360 gradi.

Copertura totale?

Vediamo allora tutte le informazioni principali da avere prima di firmare un contratto. Per prima cosa è utile fare una prima ricerca sul web tra i vari siti di comparazione e promozione delle compagnie di assicurazione per vedere se sono attive delle offerte particolari per il nostro viaggio o profilo. La maggioranza delle assicurazioni propone la copertura totale della vacanza, quindi dallo smarrimento o danneggiamento dei bagagli, ai problemi sanitari quindi con la possibilità di avere medico in loco o comunque una struttura a cui appoggiarsi gratuitamente. Per esempio se la nostra meta è una delle capitali europee o si trova all’interno dell’UE, con un’assicurazione viaggio tutti i cittadini europei hanno diritto a ricevere cure pubbliche gratutite come se fossero nel proprio paese d’origine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA