Martedì 21 Maggio 2024 - Anno XXII

La tartaruga Caretta caretta torna a Lampedusa

Nella spiaggia dell’Isola dei Conigli, una delle aree più belle della Riserva Naturale “Isola di Lampedusa” e zona A dell’Area Marina Protetta “Isole Pelagie”, la tartaruga marina Caretta caretta è tornata a deporre. Il nido, contenente 91 uova, è stato deposto questa mattina intorno alle 8.30, una cosa insolita per la tartaruga marina, che abitualmente predilige le ore notturne per deporre, ma che questa volta ha dato ai bagnanti presenti in spiaggia la possibilità di assistere a un evento così straordinario.Gli operatori di Legambiente, ente gestore della riserva naturale, hanno provveduto a recintare e segnalare il nido per evitare ogni … Leggi tutto

La tartaruga Caretta caretta torna a Lampedusa

Nella spiaggia dell’Isola dei Conigli, una delle aree più belle della Riserva Naturale “Isola di Lampedusa” e zona A dell’Area Marina Protetta “Isole Pelagie”, la tartaruga marina Caretta caretta è tornata a deporre. Il nido, contenente 91 uova, è stato deposto questa mattina intorno alle 8.30, una cosa insolita per la tartaruga marina, che abitualmente predilige le ore notturne per deporre, ma che questa volta ha dato ai bagnanti presenti in spiaggia la possibilità di assistere a un evento così straordinario.

Gli operatori di Legambiente, ente gestore della riserva naturale, hanno provveduto a recintare e segnalare il nido per evitare ogni possibile danneggiamento. Il sito, inoltre, sarà costantemente sorvegliato per tutto il periodo di incubazione, circa 60 giorni, dal personale della riserva e da volontari di Legambiente provenienti da tutta Italia. La deposizione di Caretta Caretta in Italia è un evento davvero raro, e la spiaggia dei Conigli di Lampedusa è un bene prezioso per la natura, luogo di inesprimibile bellezza e scenario di straordinari eventi naturali. 

(30/06/2014)

LEGGI ANCHE  Nasce EquoTube, la giftbox ecosostenibile
Condividi sui social: