Mercoledì 22 Maggio 2024 - Anno XXII

Il primo semestre del Turismo Alberghiero

L’analisi congiunturale dell’Osservatorio turistico-alberghiero elaborato dal Centro Studi della Federazione sul settore ha segnalato un andamento a corrente alternata. In generale, il primo semestre 2014 registra un incremento del 2% sulle presenze complessive, con il dato degli stranieri in crescita (+ 2,3%) e un segnale di recupero dei clienti italiani (+1,8%).Questi dati sono il risultato dell’alternarsi di cali e picchi di crescita rispetto ai corrispondenti periodi del 2013, con un – 4,3% a febbraio e un +11,6% a giugno per quanto riguarda gli stranieri (il 51,8% del totale). Su questi dati ha influito anche la differente collocazione della Pasqua e … Leggi tutto

Il primo semestre del Turismo Alberghiero

L’analisi congiunturale dell’Osservatorio turistico-alberghiero elaborato dal Centro Studi della Federazione sul settore ha segnalato un andamento a corrente alternata. In generale, il primo semestre 2014 registra un incremento del 2% sulle presenze complessive, con il dato degli stranieri in crescita (+ 2,3%) e un segnale di recupero dei clienti italiani (+1,8%).

Questi dati sono il risultato dell’alternarsi di cali e picchi di crescita rispetto ai corrispondenti periodi del 2013, con un – 4,3% a febbraio e un +11,6% a giugno per quanto riguarda gli stranieri (il 51,8% del totale). Su questi dati ha influito anche la differente collocazione della Pasqua e il lungo ponte dal 18 aprile al 4 maggio, ma questo può spiegare solo in parte l’instabilità del mercato.

Spiega Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi, come “mentre la domanda internazionale continua a premiare l’Italia, che viene preferita anche grazie ad un buon rapporto tra qualità e prezzo, il mercato interno continua a scontare le difficoltà economiche e la ridotta capacità di spesa che affliggono i nostri connazionali. Il risultato si traduce in una partenza fiacca delle vacanze degli italiani, con un mese di giugno (meno 0,3% rispetto al 2013) che induce a guardare con cautela all’andamento dell’estate”.

(14/07/2014)

LEGGI ANCHE  Homo Actualis
Condividi sui social: