Mercoledì 24 Luglio 2024 - Anno XXII

Grande Guerra: sentierio di pace in Trentino

La rassegna dedicata alla commemo- razione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, si sta avviando a vivere il proprio finale, con nomi importanti come Raphael Gualazzi, Giuseppe Cederna, Licia Maglietta ed Elio De Capitani, che saranno protagonisti degli eventi in programma nel prossimo fine settimana in Trentino. Il 26 luglio, dalle ore 21, presso l’Auditorium Melotti a Rovereto,parteciperanno artisti in rappresentanza delle quattro nazioni che hanno partecipato alla Grande Guerra (Gran Bretagna, Francia, Italia e Germania) accomunati da un simbolico messaggio di pace e di fratellanza. Sul palco il gruppo britannico Echo & The Bunnymen ed il cantautore franco-italo-inglese Piers … Leggi tutto

Grande Guerra: sentierio di pace in Trentino

La rassegna dedicata alla commemo- razione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, si sta avviando a vivere il proprio finale, con nomi importanti come Raphael Gualazzi, Giuseppe Cederna, Licia Maglietta ed Elio De Capitani, che saranno protagonisti degli eventi in programma nel prossimo fine settimana in Trentino. Il 26 luglio, dalle ore 21, presso l’Auditorium Melotti a Rovereto,parteciperanno artisti in rappresentanza delle quattro nazioni che hanno partecipato alla Grande Guerra (Gran Bretagna, Francia, Italia e Germania) accomunati da un simbolico messaggio di pace e di fratellanza. Sul palco il gruppo britannico Echo & The Bunnymen ed il cantautore franco-italo-inglese Piers Faccini.

Nella città di Trento, spazio alla riflessione (con parole e musica) su alcune tematiche del Primo conflitto mondiale. Si inizia il 26 luglio alle ore 12 presso Palazzo Geremia con un concerto a quattro mani, in compagnia di Antonio Ballista, pianoforte, Massimo Giuseppe Bianchi, pianoforte, Lorna Windsor, soprano: presenta Michele dall’Ongaro. Nella stessa giornata, alle ore 22.30 a Palazzo Geremia, appuntamento con Giuseppe Cederna per “L’ultima estate dell’Europa. Il Sublime e l’Orrore” di Augusto Golin e Giuseppe Cederna, con l’accompagnamento dal vivo di Alberto Capelli, chitarre e Mauro Manzoni, flauti e sassofoni. Presenta Marino Sinibaldi.

L’Italia cent’anni fa

Raphael Gualazzi
Raphael Gualazzi

Il 27 luglio a Rovereto, all’Auditorium Melotti alle 21 l’attesa è per Raphael Gualazzi, reduce dalle critiche positive all’ultimo Festival di Sanremo, e per la band tedesca Get Well Soon. Il 27 luglio a Trento alle ore 12, sempre a Palazzo Geremia è di scena Histoire du Soldat di Igor Stravinskij con testo di Charles-Ferdinand Ramuz eseguita dall’Ensemble Del Sud con direttore Marcello Panni, direttore e Anna Nogara voce narrante. Infine alle ore 22.30 a Palazzo Geremia è in programma “Le notti chiare erano tutte un’alba. Voci di poeti nella Prima guerra mondiale” con Elio De Capitani e Licia Maglietta. Fausto Beccalossi, fisarmonica. Conduce Andrea Cortellessa. Il 26 e 27 luglio, invece, alle ore 18 presso la Galleria Bianca di Piedicastello sono in programma gli “Speciali Fahrenheit” con “Il mondo in guerra. L’Europa cent’anni fa” il primo giorno e “L’Italia cent’anni fa” il secondo, discussione e approfondimento con Marino Sinibaldi.

LEGGI ANCHE  A Lecce i disegni d’autore sul tema del lavoro

Tanti appuntamenti per riflettere e meditare, per rafforzare lo spirito di pace e di cooperazione tra le nazioni europee. Con questo spirito “Sentiero di Pace”, evento radiofonico diffuso in tutta Europa grazie alla collaborazione con Radiorai e Ebu (European Broadcasting Union) ha portato, dal 28 giugno, a milioni di persone il messaggio di Pace che dal Trentino, prima linea nella Grande Guerra, si irradia in tutti i paesi europei.

Info: www.sentierodipace.rai.it

(22/07/2014)

Condividi sui social: