Sabato 20 Aprile 2024 - Anno XXII

In India per il Ganesh Chaturthi Festival

Dieci giorni di festa in India (tra il 19 agosto e il 20 settembre) celebrano la nascita di Ganesh, il dio Elefante, conosciuto come Ganesha o Ganapat figlio di Shiva e Parvati, considerato dio della saggezza e della prosperità. Tra folclore e devozione

In India per il Ganesh Chaturthi Festival

Nell’induismo il Ganesh Chaturthi, o Vinayaka Chaturthi, è una festa per celebrare la nascita di Ganesh, figlio di Shiva e Parvati, considerato dio della saggezza e della prosperità. Il festival cade il quarto giorno di Bhadrapada (il quarto giorno della luna crescente in genere tra il 19 agosto e il 20 settembre). Una manifestazione celebrata con molta devozione e fervore in tutte le parti dell’India, ma con particolare vivacità a Mumbai. Circa 6000 idoli di Ganesh sono commissionati per il Ganesh Chaturthi nella sola metropoli di Mumbai. L’immagine di Ganesha è posta nelle case e nei templi e adorata per dieci giorni. 

Immersione nell’acqua

Foto: travspire.com
Foto: travspire.com

Molti sono gli artisti che in questo periodo creano gli idoli di Ganesh. Le case, prima di accogliere l’immagine considerata sacra, sono ripulite e purificate. L’idolo è portato con il volto coperto con un panno di zafferano e cantando (shlokas). I fedeli del dio credono che egli possa rimuovere tutti gli ostacoli sul cammino spirituale delle persone ed elargire prosperità materiale e liberazione. Un fascino che ha conquistato moltissimi occidentali.
Il festival dura dunque 10 giorni e celebra Ganesh anche come patrono delle arti e delle scienze, come divinità dell’intelletto e della saggezza. Speciali preghiere e canti devozionali sono eseguiti per tutta la durata della manifestazione. Dolci e leccornie sono preparati e distribuiti alla gente e l’ultimo giorno della lunga festa, la statua di Ganesh è portata in processione per le strade e accompagnata con balli, canti e fanfare per poi essere immersa in un fiume o nel mare.

Informazioni turistiche sull’India: www.indiatourismmilan.com

(11/08/2014)

LEGGI ANCHE  San Valentino tra le nuvole
Condividi sui social: