Mercoledì 24 Luglio 2024 - Anno XXII

Un ricordo della Prima Guerra Mondiale

Il cinema in lingua originale è una consuetudine all’Institut Français di Firenze, attraverso i Jeudi Cinéma, appuntamenti settimanali che si svolgono durante tutto l’anno. In occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, l’istituto propone un programma speciale con film in francese, italiano, tedesco ed inglese. Giovedì 27 novembre alle 20 avverrà la proiezione di “War Requiem” di Derek Jarman, film musicale senza dialoghi con Nathaniel Parker, Tilda Swinton e Laurence Olivier, nella sua ultima apparizione. Il film è una rappresentazione visiva dell’esecuzione di War Requiem diretta da Benjamin Britten ed eseguita dalla London Symphony Orchestra  nel 1963 alla Kingsway Hall … Leggi tutto

Un ricordo della Prima Guerra Mondiale

Il cinema in lingua originale è una consuetudine all’Institut Français di Firenze, attraverso i Jeudi Cinéma, appuntamenti settimanali che si svolgono durante tutto l’anno. In occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, l’istituto propone un programma speciale con film in francese, italiano, tedesco ed inglese. Giovedì 27 novembre alle 20 avverrà la proiezione di “War Requiem” di Derek Jarman, film musicale senza dialoghi con Nathaniel Parker, Tilda Swinton e Laurence Olivier, nella sua ultima apparizione. Il film è una rappresentazione visiva dell’esecuzione di War Requiem diretta da Benjamin Britten ed eseguita dalla London Symphony Orchestra  nel 1963 alla Kingsway Hall di Londra.

 War Requiem non intendeva essere un brano a gloria della Gran Bretagna e dei suoi soldati, ma una pubblica affermazione delle convinzioni contro la guerra da parte di Britten e una denuncia della malvagità che veniva perpetrata in guerra. Il brano voleva essere anche un monito per le future generazioni sull’insensatezza di prendere le armi contro i propri simili e fu dedicato da Britten a quattro suoi amici caduti durante la Prima guerra mondiale.

(26/11/2014)

LEGGI ANCHE  Il mondo della birra si ritrova a Rimini
Condividi sui social: