Giovedì 13 Giugno 2024 - Anno XXII

Noi Inuit. I popoli del freddo artico

Pesca dello squalo artico, 1939. Fotografa Jette Bang © Arktisk InstituteDal 6 dicembre 2014 al 25 gennaio 2015 si terrà, alla Fondazione Culturale Hermann Geiger di Cecina, la mostra Noi Inuit. I popoli del freddo artico. L’esposizione  vuole far conoscere al pubblico la storia e la cultura del popolo degli Inuit – un tempo conosciuto come Eschimese – che è disseminato in una vastissima estensione territoriale comprendente le regioni e le isole più settentrionali del Canada, la Groenlandia, la Siberia e l’Alaska. La mostra fornisce uno spaccato della vita quotidiana tradizionale degli Inuit, focalizzandosi sulle attività di sostentamento come caccia … Leggi tutto

Pesca dello squalo artico, 1939. Fotografa Jette Bang © Arktisk Institute
Pesca dello squalo artico, 1939. Fotografa Jette Bang © Arktisk Institute

Dal 6 dicembre 2014 al 25 gennaio 2015 si terrà, alla Fondazione Culturale Hermann Geiger di Cecina, la mostra Noi Inuit. I popoli del freddo artico. L’esposizione  vuole far conoscere al pubblico la storia e la cultura del popolo degli Inuit – un tempo conosciuto come Eschimese – che è disseminato in una vastissima estensione territoriale comprendente le regioni e le isole più settentrionali del Canada, la Groenlandia, la Siberia e l’Alaska. La mostra fornisce uno spaccato della vita quotidiana tradizionale degli Inuit, focalizzandosi sulle attività di sostentamento come caccia e pesca, sulle modalità di trasporto e di svago, giochi e danze, e sulle credenze legate a miti e leggende. Sono esposti reperti etnografici di grande importanza storica e artistica: indumenti, strumenti di lavoro, armi per la caccia, mezzi di trasporto, giocattoli, oggetti domestici e cultuali, arte e statuette in vari materiali, frutto delle esplorazioni e delle diverse ricerche etnografiche condotte tra il Canada, la Groenlandia e l’Alaska in un periodo compreso approssimativamente fra la fine dell’Ottocento e gli anni Settanta del secolo scorso.

In mostra ci saranno anche rarissime fotografie storiche, provenienti dagli archivi del National Geographic e dell’Arktisk Institut danese, e proiezioni di video etnografici concessi dal National Film Board of Canada. Al fine di poter meglio contestualizzare le vicende e le dinamiche delle popolazioni, completerà l’esposizione una panoramica sui problemi ambientali del Polo Nord e le conseguenze negative che essi provocano sugli insediamenti umani e sul modo di vivere degli Inuit.

La mostra è ad ingresso libero tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00

(11/12/2014)

LEGGI ANCHE  I campioni dell'Aceto Balsamico Tradizionale
Condividi sui social: