Domenica 21 Luglio 2024 - Anno XXII

Murales e graffiti abbelliscono i sottopassi milanesi

Murales, stazioni come gallerie d’arte : questa è la filosofia alla base delle varie campagne che Ferrovie dello Stato Italiane ha promosso dal 2007 con il progetto “Nuovo Muralismo” per decorare gli scali ferroviari del network di RFI. Da allora Rete Ferroviaria Italiana ha chiesto a diversi artisti, il più delle volte sconosciuti, di fare delle pareti di alcune stazioni la loro tela, dipingendo murales e graffiti. “CosiMIpiace!” è l’ultimo dei progetti lanciato da RFI, con il Patrocinio del Comune di Milano, che si è tradotto in un intervento di vero recupero ambientale di cui è stata protagonista la stazione … Leggi tutto

murales 'CosìMiPiace!' in Porta Genova, Milano
‘CosìMiPiace!’ in Porta Genova, Milano

Murales, stazioni come gallerie d’arte

: questa è la filosofia alla base delle varie campagne che Ferrovie dello Stato Italiane ha promosso dal 2007 con il progetto “Nuovo Muralismo” per decorare gli scali ferroviari del network di RFI. Da allora Rete Ferroviaria Italiana ha chiesto a diversi artisti, il più delle volte sconosciuti, di fare delle pareti di alcune stazioni la loro tela, dipingendo murales e graffiti. “CosiMIpiace!” è l’ultimo dei progetti lanciato da RFI, con il Patrocinio del Comune di Milano, che si è tradotto in un intervento di vero recupero ambientale di cui è stata protagonista la stazione di Milano Porta Genova. I sottopassi sono stati decorati con murales da street artist e volontari, che hanno contribuito a trasformarli in luoghi allegri, colorati, decorosi e piacevoli per i viaggiatori.
La speranza di questa iniziativa è che bellezza e armonia, trasformando l’ambiente fisico, inducano chi ne usufruisce ad uno stato d’animo più positivo e gioioso. Graffiti e murales hanno l’obiettivo non solo di abbellire posti spogli, ma di educare alla bellezza, quasi fosse una “lezione vivente” di educazione civica, di legalità e di tutela del bene comune.

(24/04/2015)

LEGGI ANCHE  Damasco, dove la storia sovrasta il presente
Condividi sui social: