Giovedì 3 Dicembre 2020 - Anno XVIII
Una freccia chiamata Mennea

Una freccia chiamata Mennea

Il 25 aprile scorso è arrivato a Roma il treno del futuro, il Frecciarossa 1000, la cui velocità massima sarà di 400 km/h. Per l’occasione, passeggero d’eccezione il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il nuovo Frecciarossa 1000
Il nuovo Frecciarossa 1000

Il 25 aprile scorso è significativamente coinciso con l’arrivo, al binario 1 della stazione Roma Termini, del Frecciarossa 1000,  con a bordo, in arrivo da Milano, un viaggiatore d’eccezione: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Il viaggio è durato due ore e quaranta minuti e si è trattata della prima uscita ufficiale del treno del futuro, la cui velocità commerciale, a regime, sarà di 350 km/h mentre la velocità massima sarà di 400 km/h.
A ricevere il fiammante bolide erano schierati Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Marcello Messori, Presidente Gruppo FS Italiane, Michele Mario Elia, Amministratore Delegato Gruppo FS Italiane, Mauro Moretti, Amministratore Delegato Finmeccanica, Lutz Bertling, Presidente e Chief Operating Officer Bombardier. Presente anche Manuela Olivieri, moglie del grande Pietro Mennea, a cui il nuovo Frecciarossa 1000 è dedicato. L’olimpionico pugliese, scomparso il 21 marzo 2013, è stato detentore del record mondiale sui 200 metri dal 1979 al 1996.

Orgoglio Italiano

Il Presidente Sergio Mattarella è tornato a Roma per il viaggio inaugurale del Frecciarossa 1000. Ad accompagnarlo il Ministro Dario Franceschini
Il Presidente Sergio Mattarella è tornato a Roma per il viaggio inaugurale del Frecciarossa 1000. Ad accompagnarlo il Ministro Dario Franceschini

Durante la presentazione sono state illustrate le nuove eccezionali caratteristiche e funzionalità, del treno più moderno al mondo: interamente progettato, sviluppato e realizzato in Italia.
Frecciarossa 1000 sarà omologato per viaggiare sia sulle linee ad Alta Velocità italiane sia su quelle europee. La piattaforma progettuale è Bombardier, l’assemblaggio e gli allestimenti sono curati dall’AnsaldoBreda  L’allestimento è opera della carrozzeria italiana Bertone.
I nuovi treni entreranno in servizio il prossimo 14 giugno, inizialmente con sei convogli che opereranno otto collegamenti giornalieri no-stop tra Roma e Milano, sette con partenza o destinazione Torino, quattro su Napoli. E nel corso del 2015 aumenteranno progressivamente: a settembre diventeranno 14 e, con l’orario invernale, da dicembre, saranno 22. La consegna dell’intera commessa ordinata da Trenitalia (in totale 50 ETR 1000) si completerà nei primi mesi del 2017. Il prezzo dei biglietti del nuovo treno sarà allineato con quello delle altre Frecce Trenitalia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA