Domenica 26 Maggio 2024 - Anno XXII

Milano: 10 ristoranti propongono le eccellenze gastronomiche toscane

Chef Amantini alle prese con la bistecca FiorentinaIn occasione di Expo 2015, nei mesi di maggio e giugno, 10 ristoranti milanesi aderenti a Epam, l’Associazione pubblici esercizi di Confcommercio Milano, insigniti della targa “Vetrina Toscana”, offrono ai milanesi i sapori originali dei prodotti Dop e Igp dei consorzi di tutela con un menu ad hoc e un piatto tipico a prezzo promozionale. Al primo appuntamento di “Vetrina Toscana”, avvenuto martedì, 5 maggio, a Milano, presso il ristorante Quattro Mori, la protagonista dell’evento è stata la Bistecca Fiorentina: una costata di bovino fra i 15 e i 18 mesi di età … Leggi tutto

Chef Amantini alle prese con la bistecca Fiorentina
Chef Amantini alle prese con la bistecca Fiorentina

In occasione di Expo 2015, nei mesi di maggio e giugno, 10 ristoranti milanesi aderenti a Epam, l’Associazione pubblici esercizi di Confcommercio Milano, insigniti della targa “Vetrina Toscana”, offrono ai milanesi i sapori originali dei prodotti Dop e Igp dei consorzi di tutela con un menu ad hoc e un piatto tipico a prezzo promozionale.
Al primo appuntamento di “Vetrina Toscana”, avvenuto martedì, 5 maggio, a Milano, presso il ristorante Quattro Mori, la protagonista dell’evento è stata la Bistecca Fiorentina: una costata di bovino fra i 15 e i 18 mesi di età che si caratterizza per la qualità della carne, per la sua frollatura, per il particolare taglio e spessore (minimo di quattro centimetri), e l’accurata cottura.

Il prossimo appuntamento è previsto per il 19 maggio al ristorante Cantinetta Belle Donne, (via Pisacane, 57 – tel. 0229519815) che ospiterà la creatività e l’inventiva di Marco Caciagli, chef de Il Capriolo di Prato, con un menu a base di composte e prodotti del pratese in un tipico menu di carni. Il 26 maggio sarà la volta de il ristorante Charleston, (piazza Liberty 8 – tel. 02798631), che ospiterà l’evento accompagnato dal corteo del calcio storico che sfilerà per Piazza Liberty, con gli chef: Amerigo Capria del ristorante Baccarossa di Firenze e Gianmarco Stefani della Trattoria da Stefani di Lucca che si dedicheranno ad un menù a base di pesce e zafferano.
Il quarto e ultimo appuntamento è in programma per il 14 giugno: lo chef Roberto Rossi del Ristorante Silene di Seggiano, nuova stella Michelin, e gestore del Parco dell’artista svizzero, cucinerà a 4 mani con Gabriele Traglia nel ristorante Milanese Cocopazzo, (via Durini 26 – tel. 0276020823), un pranzo toscano ispirato proprio all’arte del mangiare.

LEGGI ANCHE  I borghi più remoti d’Italia che acquistano online

Gli altri ristoranti aderenti all’iniziativa sono: Trattoria Toscana Torre di Pisa (via Fiori Chiari, 21/5 – tel. 02874877) – piatto: Pici senesi all’Aglione € 12 – Belle Donne Bistrot (via Tortona, 28 – tel. 0258109894) – piatto: tagliata di Scottona €15 – Replay (piazzetta Pattari, 2 – tel. 0286463125) – piatto: Panzanella toscana € 8 – Il Rigolo (largo Treves angolo via Solferino 11 – tel. 0286463220) – piatto: tris estivo toscano, Panzanella, insalatina di farro, zuppa di pane € 10 – Il Verdi (piazza Mirabello, 5 – tel. 026590797) – piatto: la pappa al pomodoro € 10 – Girarrosto (corso Venezia 31 – tel. 0276000481) – piatto: stracotto alla toscana € 22.

Per pranzare nei 10 ristoranti che ospitano le specialità Dop toscane è sufficiente prenotare, chiamando il ristorante prescelto al telefono (fino a esaurimento dei coperti disponibili nel singolo ristorante).

(08/05/2015)

Condividi sui social: