Mercoledì 15 Luglio 2020 - Anno XVIII
Munali Coffee Farm, Zambia, 2014  - silver gelatin print - Paolo Solari Bozzi©

Munali Coffee Farm, Zambia, 2014 - silver gelatin print - Paolo Solari Bozzi©

Zambian Portraits

Il libro del fotografo Paolo Solari Bozzi Zambian Portraits, edito da Skira, racconta per immagini un viaggio lungo quattro mesi attraverso lo Zambia. Oltre 10mila chilometri percorsi col suo fuoristrada in compagnia della moglie Antonella, attraverso zone remote, comprese le paludi del Bengweulu

Zambian PortraitsI libri fotografici sono affascinanti come una bella donna. Riescono a trasmettere emozioni individuali che non si limitano alla bellezza delle immagini. Paolo Solari Bozzi non è solo un fotografo, è uno che vive la passione per la fotografia da quando i suoi genitori gli regalarono la prima macchina fotografica all’età di 15 anni. “Era una Nokkormat nera, con un buon obiettivo Nokkor 50mmf/2” dice Paolo, “seppi subito che col tempo quello che era un hobby si sarebbe trasformato in passione”.
Nel libro Zambian Portraits, edito da Skira, ha proposto scatti selezionati del suo viaggio durato quattro mesi, nel 2014, viaggiato a bordo del proprio fuoristrada in compagnia della moglie Antonella attraverso lo Zambia, in totale autonomia. Ha viaggiato per oltre diecimila chilometri, per lo più su strade sterrate e spingendosi fino alle zone più remote e sconosciute di questo affascinante Paese, comprese le paludi del Bengweulu, dove gli abitanti non hanno quasi mai incontrato un viaggiatore europeo. Utilizzando macchine fotografiche meccaniche di medio formato e grandangoli, Paolo Solari Bozzi ha immortalato in 122 immagini in bianco e nero – sviluppate e stampate personalmente nella sua camera oscura – le persone incontrate, nel loro naturale habitat, per lo più lavorativo. Nel tentativo di captarne lo stato d’animo, il fotografo si è concentrato sulle loro espressioni facciali, in particolare sui loro sguardi.
…“Con queste fotografie essenziali, stampate in maniera eccellente, Paolo Solari Bozzi ha aperto una finestra sullo Zambia dei nostri tempi”… come ha scritto nell’introduzione Mirella Ricciardi.
Zambian Portraits, che segue la prima pubblicazione dell’autore (Namibia Sun Pictures, Tecklenborg 2013), è un’ulteriore testimonianza dell’amore di Paolo Solari Bozzi per la poesia dell’Africa e dei suoi popoli.

Zambian Portraits di Paolo Solari Bozzi, editore Skira 2015, pagine 176, formato 35×35, 123 cartonato, 123 tricromie, edizione bilingue (italiano-inglese) € 60,00.
Disponibile su Amazon.it: Zambian portraits

Il chi è dell’autore

Paolo Solari Bozzi (1957), avvocato e investment banker per formazione, abbandona nel 2011 il suo lavoro nel campo della finanza per dedicarsi a tempo pieno alla sua grande passione: la fotografia.

Leggi anche:

Il giardiniere di Versailles

Viaggio in Siria

© RIPRODUZIONE RISERVATA