Martedì 23 Luglio 2024 - Anno XXII

Oltre la strada. In moto per 23 mila chilometri

Oltre la strada cartina Italia Mongolia

Per conoscere il mondo bisogna viaggiare. Si può viaggiare in aereo e in treno, in nave o in barca, in auto e a piedi. Poi ci sono gli amanti delle due ruote. Il viaggio raccontato nel libro ” Oltre la strada ” si svolge in moto

 

Oltre la strada cover libroPer conoscere il mondo bisogna viaggiare. Per viaggiare ci sono molti modi: in aereo e in treno, in nave o in barca, in auto e a piedi. Poi ci sono gli amanti delle due ruote, bici e moto. Il viaggio proposto nel libro di Francesca Bresciani e Tommaso Cazzaniga “ Oltre la strada ” si svolge in moto. Gli appassionati delle due ruote, chi non ama i viaggi convenzionali e per tutti coloro che sognano avventure e luoghi lontani è sicuramente utile. Oltre la strada è un racconto di viaggio emozionante, che si sviluppa lungo 280 pagine di testo con foto in bianco e nero e a colori. Francesca Bresciani e Tommaso Cazzaniga raccontano il progetto e l’esperienza di un viaggio in moto straordinario: Italia-Mongolia e ritorno. 19 Paesi, 23.000 chilometri, in due con un’Africa-Twin, 150 litri di bagaglio e una mascotte. Tre mesi di preparazione, una prova generale in Tunisia, e poi via, attraversando Svizzera, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Polonia, Lituania, Lettonia, Russia… Lì il viaggio si interrompe tragicamente, con un’intera città e una comunità di motociclisti col fiato sospeso per le sorti dei due motociclisti. Un altro viaggio, interiore, inizia a quel punto per i due protagonisti.

Si legge nel prologo del libro: “La luce del mattino si posa sugli occhi chiusi, mentre lo sbatter d’ali di una coccinella soffia via dal cielo il pulviscolo delle stelle. Ancora offuscata dalle nubi del sonno, penso all’itinerario da conquistare, miglio dopo miglio, e alla strada segnata sulla mappa ingiallita. Tommy e io siamo arrivati fino a Čeljabinsk, nel cuore della Russia. Oggi salteremo di nuovo in sella alla nostra Africa Twin w raggiungeremo Omsk, sempre più vicini alla straordinaria meta di questo viaggio studiato in ogni dettaglio: la Mongolia. Non vediamo l’ora. Smetto di dondolarmi sull’amaca del nostro sogno d’avventura e apro finalmente gli occhi. Non sono più nella nostra stanza d’albergo, ma in un letto d’ospedale. Il martellare del cuore nella testa è assordante. Cerco di alzarmi, ma una fitta lancinante mi trapassa il costato e il giorno ridiventa notte, senza stelle. Mi gira la testa come se fossi su una giostra infernale e non riesco quasi a respirare. Chiamo Tommy, lo cerco nella stanza. Lui non c’è. Ci sono solo io.”

LEGGI ANCHE  Viaggiando l’Africa. Un cammino incontro all’Uomo

“Oltre la strada” oltre ad essere il titolo del libro è il nome che gli autori si sono scelti ancor prima di intraprendere il loro viaggio. “Nel nostro nome si celava il presagio di quello che saremmo diventati. Non solo, ‘Oltre la strada’ avrebbe cambiato radicalmente la nostra vita. A cominciare da quel risveglio in ospedale nel cuore della Siberia, quando la nostra vita, di cui c’illudevamo di avere il controllo, era diventata improvvisamente fragile come l’autostima di un adolescente e il viaggio sembrava finito”. Un altro viaggio, ben più importante stava per cominciare.

Oltre la strada, di Francesca Bresciani e Tommaso Cazzaniga, Albeggi Edizioni, pagine 280, € 18,00.

Disponibile su Amazon.it: Oltre la stradaOltre la strada. In moto per 23 mila chilometri

Autori

Francesca Bresciani

, laurea in Legge e master in Diritto Internazionale che l’ha portata per lavoro e volontariato in Afghanistan, India, Filippine, Uganda, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo.

Tommaso Cazzaniga, laurea in Economia Aziendale e master in Business Administration. E’ un consulente aziendale e viaggia su due ruote da vent’anni. Insieme a Francesca è stato in Africa, Asia, Russia e America, in moto o con lo zaino in spalla.

Leggi anche:

Zambian Portraits

Oltre la strada. In moto per 23 mila chilometri

Condividi sui social:

Lascia un commento