Sabato 22 Giugno 2024 - Anno XXII

”Notti dell’Archeologia 2015” a Poggibonsi

Fortezza-di-Poggio-Imperiale-a-Poggibonsi

Il 1 agosto presso la Fortezza di Poggio Imperiale a Poggibonsi, ritorna l’appuntamento con le “Notti dell’Archeologia”.

Poggibonsi cene narrate
La locandina dell’evento “Cene Narrate” del 1 agosto a Poggibonsi

Alla Fortezza di Poggio Imperiale a Poggibonsi, in provincia di Siena, tornano le “Notti dell’Archeologia“. Sabato 1 agosto a partire dalle 20 gli abitanti dell’Archeodromo si trasformeranno negli abitanti di Poggio Bonizio, l’antica Poggibonsi fondata nel 1155 e distrutta nel 1270. Un appuntamento assolutamente da non perdere in una cornice inedita e straordinaria.
La “cena narrata” fra il XII e XIII secolo si svolgerà infatti in un luogo veramente suggestivo, ovvero lungo i camminamenti delle mura nello spazio torre San Francesco. La Fortezza Medicea recentemente inaugurata dopo il restauro delle mura prosegue con le iniziative tese a farla conoscere e vivere dalla popolazione poggibonsese e non solo.

Le «cene narrate» sono un format di successo inaugurato circa un anno fa e che hanno come oggetto i diversi periodi individuati dagli scavi archeologici effettuati in questa parte di Poggibonsi. La prossima cena, il primo agosto, avrà per oggetto Poggio Bonizio.
Il menu della cena prevede: antipasto di spinaci e mandorle con crostoni di pane. Primo con zuppa del pellegrino. Per secondi: polpette di vitello, carbonata di pancetta e contorno di sformato di verdure. Il dolce sarà il calisson alle mandorle. Il dolce sarà accompagnato da vino speziato medievale (Ippocrasso). Durante la cena, gli abitanti dell’Archeodromo narreranno in abiti storici personaggi, storie e accadimenti di Poggio Bonizio, come emerso dal lungo scavo archeologico qui effettuato.

Il costo della cena è di 30 euro (gratuito per i bambini sino ai 10 anni). Per partecipare è necessaria la prenotazione entro giovedì 30 luglio.
Info e prenotazioni: 338 7390950 oppure 329 8606133; info@parco-poggibonsi.it

LEGGI ANCHE  La Giordania si scopre al museo
Condividi sui social:

Lascia un commento