Giovedì 6 Maggio 2021 - Anno XIX
Storia, leggende, tradizioni: gli ingredienti del palio di Oria

Storia, leggende, tradizioni: gli ingredienti del palio di Oria

E’ tutto pronto per dare il via l’8 e 9 agosto al Palio di Oria tra storie, leggende e tradizioni medievali

Oria-Torneo-dei-Rioni

Oria, Torneo dei Rioni

E’ tutto pronto, ad Oria, in provincia di Brindisi per la 49 edizione del Corteo storico Federico II e del Torneo dei Rioni, programma, quest’anno, nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 agosto. Ateleti e cavalieri appartenenti ai quattro rioni si sfidano nelle durissime prove di stampo medievale valide per l’assegnazione dell’ambito “Palio”. Uno spettacolo stupendo di colori e sensazioni che si avvale dell’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica e che da qualche anno è abbinato ad una delle lotterie nazionali, grazie anche al gemellaggio con le città federiciane di Jesi e Palermo. Un appuntamento da non perdere che si ripete ogni anno dal 1967 nel secondo fine settimana di agosto, per rivivere una delle pagine più affascinanti e misteriose della storia pugliese.

Federico II di Svevia ideò il torneo

Oria_Imperatore_federico-II-di-Svevia

Oria, i VIP nostrani vengono scelti per interpretare l’Imperatore Federico II di Svevia

L’imperatore Federico II di Svevia nel 1225 durante un periodo di permanenza ad Oria, volle avviare i lavori del castello che ancora oggi – sia pure con grandi trasformazioni – è possibile ammirare nella zona più alta della città. Il Puer Apuliae, in attesa di Isabella di Brienne che avrebbe sposato nel novembre dello stesso anno, decise di insediarsi con la sua nobile corte nella zona collinare più vicina al porto di Brindisi, dove qualche mese dopo sarebbe sbarcata la figlia di Giovanni di Brienne, re di Gerusalemme, che l’imperatore aveva già da tempo accolto nella sua fastosa corte, che alloggiava nel castello di Oria con tutti gli onori del caso. Proprio per onorare la presenza del padre della promessa sposa (che gli avrebbe portato in dote la corona di Gerusalemme senza colpo ferire) e rendere partecipe dell’evento la gente della “fida et nobilissima cittade d’Orea” (oltre alla sua imponente Corte), l’imperatore svevo volle bandire un “Torneamento” tra i quattro antichi rioni: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio.

La manifestazione ai giorni nostri

torneo-dei-rioni-oria

il Palio di Oria

La Pro Loco, che dal 1967 organizza questa manifestazione, è al lavoro da tempo per preparare ogni cosa e far rivivere ai turisti che scelgono la Puglia per le loro vacanze una delle più importanti pagine di storia di questa terra antica dove molto ruota intorno alla figura dell’imperatore svevo che nel 1225 fede edificare proprio ad Oria uno dei suoi tanti castelli.
Grande attesa per scoprire chi sarà, quest’anno  ad impersonare Federico II e Isabella de Brienne, dopo la partecipane nel 2014 di Lorenzo Flayerti, protagonista della serie “Ris”, che sarà svelato nel corso della serata di  Venerdì 7 agosto. Infatti, dopo la benedizione del palio, è  previsto, alle 23, in piazza Manfredi, “L’Anteprima Torneo: un talk show durante il quale saranno presentate le ultime novità legate alla rievocazione storica e anche quelle relative al personaggio più importante della manifestazione. Sabato 8, il corteo partirà alle ore 18.00 dall’Istituto Antoniano e si concluderà nella suggestiva piazza Manfredi con la presentazione del “Palio” .Nel pomeriggio di domenica 9 nel campo dei padri rogazionisti si ritroveranno atleti e cavalieri per la tradizionale giostra medievale alla quale prenderanno parte anche i gruppi storici come i “Milites Friderici II”, di Taranto, di Bari e la Compagnia d’arme Città di Oria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA