Venerdì 19 Luglio 2024 - Anno XXII

Gnammo inaugura le special dinners, in scenari da favola

Gnammo_Cristiana-e-Alessio-(Roma)

Il portale italiano di social eating annuncia eventi in luoghi speciali: case private, bellissime e lontane dai circuiti del turismo tradizionale. Un’esperienza conviviale che agli italiani piace sempre di più

Gnammo_cibo

Gnammo lancia le special dinners, cene in case private in contesti unici: luoghi panoramici, rustici immersi nella natura o appartamenti pregiati in borghi storici. Sono molte le location già presenti nella nuova iniziativa di social eating annunciata da Gnammo, il primo portale italiano del settore. Il minimo comun denominatore, come per gli altri eventi di social eating, è che si tratti di case private, abitate da persone comuni, “Cook” che si registrano al sito e offrono la loro disponibilità a cucinare e a invitare a cena degli “sconosciuti”. Gli “gnammer”, gli ospiti, avranno l’occasione di cenare in luoghi inaccessibili ai circuiti del turismo tradizionale. Le special dinners si tengono attualmente a Roma, Siena  e Toscana, Venezia e nella campagna Umbra.

Gnammo Social eating, dal virtuale al reale

Gnammo_tavolo

In redazione, alcuni di noi hanno già partecipato a eventi di social eating e ne sono entusiasti. In qualità di “gnammer” gli ospiti devono prima registrarci al sito e far sapere a tutti il nostro profilo: è la parte “social” del progetto, tramite il quale Internet e i social media permettono ai commensali di conoscersi e di acquisire familiarità. Il “social eating” prevede, poi, che ci si incontri di persona: la cena non sarà virtuale, ma sarà un’ esperienza conviviale vera, nella migliore tradizione italiana. Chi ha partecipato alle cene non le dimentica. L’emozione della novità è grande e le curiosità da soddisfare sono ancora di più. Le cene hanno menu studiati con cura, anche se chi cucina è un semplice appassionato, non un cuoco di professione.

Special dinners, dalle case storiche alla barca a vela
La-dimora-del-principe-(Roma)
La dimora del principe (Roma)

Le “cene tra sconosciuti” hanno il grande pregio di coniugare la vita virtuale che conduciamo sui social media al momento di un incontro reale. Le special dinners aggiungono a questi ingredienti un’occasione che piacerà agli appassionati di viaggi. Le cene non si svolgono in ristoranti stellati né in quelle piazze cittadine già invase dalle folle di turisti: sono, invece, in quegli angolini nascosti che non avremmo mai conosciuto, se non accompagnati da un amico del luogo.
Tra le location annunciate e che, non lo nascondiamo, ci piacerebbe sperimentare, segnaliamo: Roma,  nel quartiere Testaccio alla riscoperta della storia cittadina, la “dimora del principe”, di Giovanni Principe dal Drago, casa ottocentesca, poco  lontano da piazza di Spagna; oppure, per gli amanti del mare, una cena in barca a vela.

Gnammo inaugura le special dinners, in scenari da favola

Gnammo inaugura le special dinners, in scenari da favola
Gnammo inaugura le special dinners, in scenari da favola

LEGGI ANCHE  Chi vuol essere giurato del Brodetto
Condividi sui social:

Lascia un commento