Mercoledì 5 Ottobre 2022 - Anno XX
L’ex commissario di Expo sul Cammino di Santiago

L’ex commissario di Expo sul Cammino di Santiago

Giuseppe Sala prima di accettare la candidatura a sindaco di Milano va a fare il Camino de Santiago. A proposito di cibo italiano c’è qualcosa che non funziona. A Messina torna l’acqua ma non è potabile

Giuseppe_Sala_cammino_santiago

Giuseppe Sala percorre il Cammino di Santiago

Giuseppe Sala, ex capo Expò (e forse futuro sindaco di Milano ma ancora un po’ che aspetta a  candidarsi fanno le elezioni e lui è ancora lì a pensarci su) è andato a fare il Cammino di Santiago.
Si spera dopo aver letto l’interessantissimo (anzi meraviglioso, non meno che utilissimo) ABC del Cammino di Santiago pubblicato (con tante altre documentatissime e preziose info su luoghi del Camino & dintorni) da questo eccellente web magazine. “Ho camminato da solo per 4 giorni, percorrendo un centinaio di km su e giù per le colline della Galizia. Un’esperienza da fare una volta nella vita”… prima sciogliere la riserva per candidarsi a sindaco di Milano.

Gastronomicamente (e isteronazionalmente) parlando (non parliamo di quante ne hanno dette all’Expò a proposito del Cibo Italico, mangiare italiano che bello qui, mangiare italiano che bello là …) c’è forse qualcosa che non funziona …
I giornali, la gente in giro, le tivù, mormorano (anzi, c’è chi lo scrive chiaramente) che sugli italici deschi appaiano:
1) Mozzarelle fatte con latte ‘altro che’ munto in Italy (e a volte, certe malelingue dicunt che molte mozzarelle sono fatte (e, ça sa sans dire, pure vendute) senza il latte.
2) Passate di pomodoro fatte, ‘made in China’ (e alcune malelingue dicono trattarsi pure di antigieniche schifezze…).
3) E adesso è spuntato fuori (pure!) che il divino non meno che italianissimo olio extravergine col cacchio che lo è (italiano, sì, ma non extra …. al massimo è solo vergine, e sarebbe già tanto….).

 Istero-Italianamente parlando siamo (lo disse un tizio più noto come Duce e ultimamente – con più o meno altre parole – lo sta ripetendo qualcun altro …) “Un popolo di eroi, di santi, di navigatori….”).
Ma non di bevitori … (Corriere 16/11) a Messina (mica a Roccacannuccia) dopo 22 giorni 22 (!) “E’ tornata l’acqua ma non è potabile” …

© RIPRODUZIONE RISERVATA