Sabato 28 Maggio 2022 - Anno XX
Terme di Bormio

Terme di Bormio

Benessere per tutti: Terme a ingresso gratuito

Benessere gratuito alla portata di tutti. Trattamenti per il corpo e lo spirito nelle terme italiane. Mondointasca vi porta da nord a sud in Italia a scoprire le spa naturali a ingresso libero

Vasche scavate nella roccia, cascate naturali, splendide insenature, vere e proprie spa naturali, ideali per rigenerare il corpo e la mente. Per godere dei benefici delle acque termali non bisogna necessariamente affrontare costi elevati. In Italia infatti, sono davvero numerose le terme gratuite in cui chiunque può immergersi liberamente. Venite con noi in un tour da Nord a Sud per scoprire i bagni termali ad accesso gratuito.

Terme di Bormio (Sondrio)

Terme-di-BormioLe terme libere di Bormio sono formate da una vasca naturale posizionata ai piedi di un torrente, che raccoglie una caldissima conca d’acqua cristallina. Di dantesca memoria le Terme di Bormio sono piscine naturali che raccolgono l’acqua direttamente dalla sorgente di acqua termale (attraverso canalette) che si trova a pochi metri.  La piscina più piccola, che ha l’acqua più calda, ha sul fondo un fango biancastro che si può spalmare sulla pelle per levigarla e renderla vellutata.

Bagni di Craveggia (Verbania)

Bagni-di-CraveggiaCi spostiamo in Piemonte per immergerci nelle acque dei Bagni di Craveggia. In una vasca in granito l’acqua ferruginosa sgorga a 28°C da un canaletto nel muro. Questo tipo di acqua è particolarmente indicata per fare un bagno curativo per la pelle.

Terme di Saturnia (Grosseto)

Terme-di-SaturniaUna leggenda vuole che Giove, durante un litigio con Saturno, scagliò un fulmine dal cielo, colpendo la terra e dando così origine alle terme di Saturnia, già conosciute dai romani e dagli etruschi. Le acque sulfuree che sgorgano dal terreno ad una temperatura di 37 gradi formano cascate e si raccolgono in piscine naturali scavate nella roccia e disposte a gradoni in cui immergersi in totale relax, anche quando fuori fa freddo.

Terme naturali di San Casciano (Siena)

terme_san_cascianoUna location in provincia di Siena dove potersi rilassare liberamente è rappresentata dalle terme di San Casciano, alla base del Monte Cetona, dove già gli antichi romani usufruivano delle vasche di acqua termale. Le acque di San Casciano sono classificate nel gruppo delle solfato -calciche-magnesiache-fluorurate, sono ricche di minerali e ne traggono beneficio sia l’apparato respiratorio sia quello locomotore, inoltre sono consigliate anche in ambito ginecologico.

Terme libere di Petriolo (Siena)

Terme-di-PetrioloLe acque sono ricche di minerali e la forte presenza di zolfo genera un odore più marcato che non sempre è piacevole. Il bagno nelle calde acque che sgorgano alla sorgente a 43 gradi è consigliato per la cura delle vie respiratorie e per i trattamenti dermo-estetici. Le Terme di Petriolo sono composte da più livelli di vasche delimitate da sassi e rocce, il tutto immerso nel verde tra querce e castagni, l’ideale per rigenerare corpo e spirito.

Terme naturali della Ficoncella (Roma)

terme_della_ficoncellaNella regione Lazio si trovano le Terme della Ficoncella, che prendono il nome proprio da un grande albero di fico tuttora esistente, posto su un vicino colle panoramico. Sono cinque le vasche che compongono le Terme della Ficoncella, dove si possono effettuare bagni e docce di calda acqua sulfurea che aiuta a combattere malattie della pelle e nella cicatrizzazione delle ferite, oltre ad essere un coadiuvante per problemi articolari e gastro-intestinali.

Pozze di San Sisto (Viterbo)

pozze-san-sistoLe Terme di San Sisto si trovano in provincia di Viterbo, alle pendici dei Monti Cimini, e sono conosciute anche come Masse. Le Pozze di San Sisto si compongono di alcune vasche con acqua a diverse temperature, non molto ampie ed infatti può succedere che siano affollate, specialmente nel periodo estivo. L’acqua soflato-carbonica è l’ideale per curare le affezioni dell’apparato respiratorio e le malattie cutanee.

Le piscine Carletti (Viterbo)

piscine-carlettiLe Terme delle Piscine Carletti sono formate da più vasche: le prime tre sono le più vicine alla sorgente e quindi più calde, poiché l’acqua sgorga a 58 gradi circa, mentre le due vasche più lontane sono più tiepide. Quest’acqua viene classificata nel gruppo sulfureo-solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa, ricca in oligoelementi e sali minerali, e per le sue proprietà fisico-chimiche si consiglia di consultare il proprio medico prima di effettuare i bagni.

Grotta delle Ninfe (Cosenza)

grotta-ninfeNel Sud Italia una magnifica sorpresa poco nota: alle pendici del monte Pollino, a Cerchiara di Calabria, c’è la Grotta del Ninfe che il mito racconta fosse la dimora delle ninfe Lusiadi, le custodi della bellezza eterna. In un misterioso antro a forma di mezzaluna in cui l’acqua sulfurea a 30°C ha formato una piscina naturale, si fanno bagni antireumatici e detossinanti per la pelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA