Giovedì 20 Febbraio 2020 - Anno XVIII
Baita Checco Happy Cheese

Baita Checco Happy Cheese

Happy Cheese, l’appetito vien sciando

Dal 13 al 20 febbraio torna Happy Cheese on the Snow, la settimana gastronomica sugli sci, da un rifugio all’altro della Val di Fassa, che esalta i caci locali e le bollicine di montagna. Guest star di questa edizione Renato Bosco, il re del crunch

Happy Cheese logoSta per tornare l’appuntamento annuale in Val di Fassa con Happy Cheese on the Snow, dal 13 al 20 febbraio, che soddisfa il palato tra una discesa e l’altra sulla neve. Uno slalom tra oltre 230 km di piste della valle per raggiungere i ristori sulle terrazze panoramiche di sette rifugi che propongono altrettanti aperitivi gourmet e un piatto a tema a base dei celebri formaggi locali: il Puzzone di Moena Dop e lo Cher de Fascia. I formaggi, spesso rielaborati con creatività dagli chef dei presidi alpini, saranno accompagnati dalle bollicine di Ferrari Trentodoc nonché dalla musica live di giovani band valligiane (assaggi e bicchiere di Ferrari al costo di 8 euro).

Novità di questa edizione è la pizza, in versione classica, rielaborata come focaccia o pane farcito e pure stellata grazie al gran finale della manifestazione con ospite d’eccezione Renato Bosco di Saporé, che ha conquistato i più noti critici gastronomici con eccezionali pizze, crunch e doppio crunch. Oltre agli appuntamenti quotidiani nei rifugi, dalle 11 alle 13 circa, nel corso della settimana anche un aperitivo in quota al tramonto e diversi eventi a fondovalle in serata.

Gli appuntamenti principali di Happy Cheese

Happy Cheese 2015 StradaFormaggi

Happy Cheese 2015, la strada dei formaggi

Il programma di Happy Cheese on the Snow dura otto giorni: si comincia il 13 febbraio al Wine Bar Valentini di Canazei, quando al calare della sera, si stappano le prime bottiglie di Ferrari Trentodoc e si assaggiano i formaggi fassani.
Domenica 14, invece, si sale allo Chalet Valbona dell’Alpe Lusia di Moena per l’aperitivo inaugurale sulle piste, dedicato in particolare agli innamorati.
Sabato 20 febbraio, il gran finale della manifestazione è alla Baita Paradiso, nella skiarea San Pellegrino, dove oltre all’aperitivo del rifugio, si possono assaggiare i crunch di pizza di Renato Bosco, che sforna le sue specialità una dopo l’altra per la gioia degli sciatori, da consumare di fronte alle cime di Costabella, Campagnaccia e Uomo, il tutto rallegrato da ottima musica live e dai brindisi Ferrari Trentodoc.

Ricordiamo che la maggior parte dei rifugi protagonisti della settimana sono raggiungibili, con gli impianti di risalita e brevi tratti a piedi, anche da chi non scia.
Per il programma completo e per ulteriori informazioni, consultare: www.fassa.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA