Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

L’Egitto si affida a Salah per rilanciare il turismo

Salah Egitto piramidi

Il turismo in Egitto langue. Si dice che il ministero del Turismo del Cairo voglia “usare” come testimonial il giocatore egiziano della Roma, Mohamed Salah. Il Milan a 9 punti dalla Roma pensa di soffiarle il 3° posto. Nel comune di Maddaloni c’è proprio un bel casino. Nella zona di Milano nord hanno lasciato aperto un rubinetto d’acqua … Per evitare l’arresto per “eccesso di debiti” è fuggito dall’India Vijay Mallya

Salah Mohamed
Mohamed Salah

Turisticamente parlando, per recuperare un po’ di viaggiatori italiani (sembra che siano diminuiti del 90% dopo la caduta dell’aereo sul Sinai provocata da un ordigno esplosivo e l’uccisione di Giulio Regeni) si dice che il ministero del Turismo del Cairo voglia “usare” come “testimonial” il giocatore egiziano della Roma, Mohamed Salah, e si parla financo di charter di tifosi romanisti in Egitto.
Sarà, e viva il marketing!, ma qualcosa fa pensare a questa scellerata rubrica che, in un prossimo futuro, dalle  parti delle Piramidi di “turistosi” (turisti-tifosi) della Lazio se ne vedranno pochini.

Il Milan pur ritrovandosi a (ben) 9 punti dalla Roma pensa di soffiarle il 3° posto.
E l’umile estensore di queste righe non esclude di scopare la Claudia Schiffer

Il Luca (Corriere 8/3) ha dichiarato: “Sempre più vicino alla Ferrari”.
L’ha detto mentre saliva su una Mercedes.

Per evitare l’arresto per “eccesso di debiti” è fuggito dall’India Vijay Mallya, Team Principal della scuderia Force India di Formula Uno (motori Mercedes) .
E per scappare più in fretta è salito su una Ferrari.

salah Rosa De Lucia Francesca Pascale Dudu
Rosa De Lucia, sindaco di Maddaloni, Francesca Pascale con il fedele Dudù

A Maddaloni stanno facendo (proprio) un bel casino (e pare che ci sia di mezzo pure Dudù).
Eh sì, proprio un bel casino, roba che l’umile estensore di queste disperate righe non ce la fa a venirne a capo sicché chiede aiuto alla cortese aficiòn lettrice. Allora, a Maddaloni: c’è il sindaco che però, chiamandosi Rosa De Lucia, va (‘lo dice’ il Corriere, 8/3) chiamato ‘la sindaca’ (ma vigono anche altre correnti di pensiero, tipo, soltanto, genere invariabile, ‘il sindaco’, epperò c’è anche chi dice ‘la sindachessa’); dopodiché la sindaca (o … o …) accusata di aver cuccato (Corriere, idem) “tangenti, 1,2 milioni, e viaggi” (per questo merceologico dettaglio mondointasca informa) è sposata, sì, ma con l’assessore alla Cultura che “però” (almeno secondo il card. Bertone) si chiama Cecilia D’Anna, da cui il tragico dilemma per il matusa tenutario di queste Spigolature (al quale più di mezzo secolo fa insegnarono che si sposavano un uomo e una donna, o almeno ritenuti tali sulla carta di identità) che vorrebbe almeno sapere chi dovrebbe cambiare nome facendosi chiamare Roso o Cecilio; se non che (come se tutto ‘sto casino non bastasse già: tangenti, nozze femminili, carte d’identità e viaggi) spunta (pure!) tale Giusy Pascarella, che il Corriere definisce “un tempo molto legata a Francesca Pascale”, dopodiché, dici Pascale e (oltre alla silhouette del Silvio) spunta pure l’ombra (però piccolina, mica è un alano) di Dudù. Che (come suo diritto, e per la tranquillità dell’umile e antico estensore di queste righe) ha dichiarato che in caso di convocazione dell’accalappiacani (a proposito, ci sono ancora?) si avvarrà della facoltà di non abbaiare. Proprio un bel casino, c.v.d.

LEGGI ANCHE  Giornata Mondiale del Turismo

Nella zona di Milano nord hanno lasciato aperto un rubinetto d’acqua …
… e nonostante non fossero cadute dal cielo manco due gocce d’acqua si è subito temuto un’esondazione (una volta si diceva allagamento) del Seveso …

“Da bambino pregavo ogni sera perché Dio mi facesse avere una bici nuova. Quando ho capito che con Dio non si fa così, ne ho rubata una e gli ho chiesto di perdonarmi”.
Emo Phillips

Condividi sui social:

Lascia un commento