Sabato 28 Maggio 2022 - Anno XX
Musei chiusi per scioperi e assemblee, turisti incazzati

Musei chiusi per scioperi e assemblee, turisti incazzati

Dopo l’ennesimo caso di turisti incazzatissimi a causa della chiusura di musei, monumenti e siti turistico–culturali, chi proclama assemblee e scioperi improvvisi sono certi che i vaffanculo e le maledizioni raramente attecchiscono … Elezioni a Milano dopo il ritiro di Corrado Passera, Parisi sente profumo di vittoria.

museo Museo interno Dopo l’ennesimo caso di turisti incazzatissimi (non parliamo poi quelli itineranti che, a volte, in una città si fermano un giorno solo) a causa della chiusura “a capocchia” (scioperi, assemblee, altre motivazioni del menga) di musei, monumenti e altre mete e siti turistico – culturali, questa modesta (non meno che disperata) rubrica avanza una (probabilmente) utile proposta.
Perché (invece dei soliti calendari in cui a fine anno si segnalano i giorni di chiusura) più praticamente non si segnalano i giorni di apertura di musei e siti turistico-culturali? Beninteso, però, che si tratti di giorni ‘certi’, sicuri e ‘garantiti’. Perché, alla fine della fiera, non si tratta di uno sciopero alla Fiat (il  montaggio dell’auto resta sospeso lì e se ne riparla domani …) bensì trattasi di non fottere un povero ragioniere di Nagasaki, o una umile casalinga di Tegucigalpa (che per una vita avevano messo da parte i danèe per venire a vedere il Colosseo e/o Palazzo Pitti) e invece se lo ritrovano in quel posto … (e, ça va sans dire, se ne tornano a Nagasaki e/o a Tegucigalpa maledicendo…).

Ad ogni buon conto, da quanto suesposto si evince che gli scioperanti e tutti quelli che proclamano assemblee e scioperi improvvisi (cosiddetti “selvaggi” e comportanti la chiusura di musei e altri monumenti di interesse turistico) sono senza ombra di dubbio ben certi che i vaffanculo e le maledizioni (purtroppo) raramente attecchiscono …
Sennò, tra il ragioniere di Nagasaki e la casalinga di Tegucigalpa (vedi sopra) che ti maledicono, la vicenda diverrebbe un filino rischiosetta …

A proposito delle elezioni alla carica di sindaco di Milano, dopo la rinuncia di Corrado Passera, il candidato Stefano Parisi sente più vicino il profumo della vittoria.
Profumo di Passera.

AAA (in cortese omaggio) Aforisma …
“Affermare che un credente sia più felice di uno scettico equivale a dire che un ubriaco è più felice di chi è sobrio”. George Bernard Shaw.

© RIPRODUZIONE RISERVATA