Mercoledì 17 Agosto 2022 - Anno XX
Bodensee: estate culturale attorno al Lago di Costanza

Bodensee: estate culturale attorno al Lago di Costanza

Sulle coste del Bodensee, il lago della quattro nazioni, si sviluppa una ricca offerta culturale per tutta la stagione estiva. I 50 anni della strada del Barocco e le celebrazioni per i 600 anni del Concilio di Trento

Bodensee, San Gallo

San Gallo

Il Bodensee (questo il nome in tedesco della destinazione incastonata tra Germania, Svizzera, Austria e principato del Liechtenstein) continua a offrire una ricca gamma di esperienze, soprattutto nella stagione primavera/estate. I principali temi proposti per il 2016 sono i 50 anni della strada del Barocco, da Ulm a San Gallo tra abbazie, chiese e castelli, e le celebrazioni per i 600 anni del Concilio di Costanza, uno dei più importanti congressi della cristianità che viene ricordato con un fitto calendario di concerti, spettacoli e programmi culturali a tema. E ancora, punto di forza sarà San Gallo, nella Svizzera orientale, città di grande tradizione tessile inserita nel Grand tour of Switzerland.
Edificato nel 719 come eremo, il monastero di San Gallo, patrimonio Unesco, con l’imponente cattedrale a due campanili divenne un importante centro spirituale in Europa:  preziosi tesori, numerosi manoscritti e la meravigliosa Biblioteca dell’Abbazia, una delle più splendide biblioteche storiche al mondo con l’impressionante collezione di manoscritti originali altomedievali.
Nel Cortile del monastero si terrà da giugno all’8 luglio un festival di musica lirica. Il «Grand Tour of Switzerland» in cui rientra San Gallo, si estende su un percorso di 1.600 chilometri, partendo dalle cascate più alte d’Europa e snodandosi lungo la riva svizzera del Lago di Costanza. (www.st.gallen-bodensee.ch/pacchetti)

Lindau, sulla sponda tedesca del Lago di Costanza, sarà vivacizzata dalla mostra “Le passioni di Pablo Picasso”, fino alla fine di agosto, con dipinti e sculture da diverse collezioni private, istituzioni artistiche, gallerie e musei, una scelta mirata di pezzi da esposizione. Dal ponte che collega la terraferma all’isola di Lindau si apre una visuale che scopre il panorama eccezionale sullo sfondo delle Alpi. (www.kultur-lindau.de)

Gemellaggio tra Lodi e Costanza

Costanza, statua Imperia

La statua dedicata alla cortigiana Imperia

A Costanza, invece, rivive il Medioevo, nel ricordo del Concilio di Costanza, che vi si svolse 600 anni fa, a cui è dedicata la statua della cortigiana Imperia, alta nove metri. Da trent’anni Lodi e Costanza sono legate da un particolare gemellaggio, e il giubileo conciliare è stato inaugurato nel 2013 proprio a Lodi. Sulla via prediletta per il passeggio dagli abitanti di Costanza dal 5 all‘8 maggio ci sarà un gran movimento, tra lavori di falegnameria e di metallo, fino alla produzione del pane. Nelle officine aperte dell’HandWerkStadt, nel quartiere del porto, si potranno scoprire lavori e professioni di lunga tradizione.
Durante l’ultimo fine-settimana di maggio, nella città vecchia di Costanza si potrà fare un vero tuffo nel passato medievale: cavalieri a battaglia di scherma e spada, giullari e giocolieri. Sei hotel a Costanza offrono fino al 31 ottobre un pacchetto per chi desidera scoprire la città nell’anno del giubileo Conciliare dedicato a Imperia. (www.costanza-lago-di-costanza.it)

continua a pagina 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA