Giovedì 6 Maggio 2021 - Anno XIX
Gubbio, Festa dei Ceri

Gubbio, Festa dei Ceri

Tutto pronto per la storica Festa dei Ceri di Gubbio

Domenica 15 maggio 2016 si tiene la storica Festa dei Ceri a Gubbio. I Ceri, macchine di legno a forma di prismi ottagonali sovrapposti pesanti circa 4 quintali, sono portati a spalla dai ceraioli in onore di S. Ubaldo, patrono della città

Ceri

Festa dei Ceri

Nel mese di maggio, la storia e la tradizione medievale di Gubbio si manifestano in maniera evocativa, grazie alle celebrazioni di una delle feste tradizionali più antiche ed entusiasmanti d’Europa: la Festa dei Ceri di Gubbio che si svolge nella città in provincia di Perugia il 15 maggio di ogni anno. I Ceri sono tre macchine di legno a forma di prismi ottagonali sovrapposti e decorati, pesanti circa 4 quintali, portati trionfalmente a spalla dai ceraioli in onore di S. Ubaldo, patrono della città.

Le origini di questa Festa sono antichissime e l’ipotesi più plausibile rimane quella legata alla figura di S. Ubaldo: il 16 maggio del 1160 l’amato Vescovo di Gubbio morì; tutti i cittadini allora iniziarono un pellegrinaggio con candele accese, rito che si ripeterà sempre la sera della vigilia (il 15 maggio) in memoria del transito, caratterizzato dall’offerta di ceri votivi da parte delle Corporazioni di Arti e Mestieri.
La Festa che continua a ripetersi ogni anno, è un autentico spettacolo per gli occhi e per il cuore: tutta la città partecipa con gioia ai festeggiamenti, tra suoni di campane, colori, banchetti, giravolte e canti che si rincorrono nelle vie della città, e che culminano con il momento della corsa vera e propria, la gara che si conclude in cima al Monte, dove sorge la Basilica del Santo.

La corsa dei Ceri

Corsa dei Ceri

Festa dei Ceri

A mezzogiorno in Piazza Grande, ha luogo la spettacolare “alzata” dei Ceri, tra musica, canti e incitamenti della folla. Subito dopo essi compiono tre vertiginosi giri della piazza per la “mostra” che poi ogni Cero prosegue separatamente lungo le vie della città, dentro e fuori le mura. Ogni Cero, oltre a correre il più velocemente possibile, deve anche essere mantenuto in posizione verticale, per evitare oscillazioni e cadute. La lunghezza totale del percorso è di circa 4.300 metri, suddivisi in quattro tratti.

Per maggiori informazioni: www.ceri.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA