Mercoledì 28 Settembre 2022 - Anno XX
Nei Casinò italiani il banco piange

Nei Casinò italiani il banco piange

A Venezia il gioco al casinò viene incentivato con i “Vaporetti d’Azzardo”. Col biglietto dell’azienda dei trasporti puoi entrare gratis al casinò. Ti sposti sui canali e ti ritrovi al verde al tavolo verde. Premio “Genialità turistica” al Turismo Olandese. Aforisma

casinò venezia-ponte-rialto-vaporettiPer mandare al casinò la gente, a Venezia hanno inventato i “Vaporetti d’Azzardo” (ti sposti sui canali e ti ritrovi al verde al tavolo verde …).
Dopo i vaporetti dell’arte Venezia non si fa mancare niente e inventa i “Vaporetti d’Azzardo”. Eh sì, lo scrive Sergio Rizzo sul Corriere (10/6, pag. 27: “Il casinò in omaggio agli utenti dei vaporetti … entrare al casinò col biglietto dell’autobus”), che con un biglietto della Actv (7 e 50, mica male) puoi andare ‘a gratis’ dritto dritto al casinò (dopodiché secondo ben precise statistiche per cui chi non sta dall’altra parte del banco se lo ritrova regolarmente in quel posto rischi seriamente di ritrovarti ‘sensa schei’)..

Eppur lo Stato non è (neanche) capace di fare il biscazziere.
Eh (ri)sì: nonostante quanto sopra (che il banco vince –quasi- sempre) ‘dice’ infatti Rizzo che nel decennio conclusosi il 31/12/14 le società pubbliche di gestione dei 4 casinò italici hanno accumulato una perdita di 314 milioni.

Da cui (vedi sopra): modesto consiglio di queste umili Spigolature ….
Visto quanto sopra (robb de matt: gestire il gioco d’azzardo e perderci pure… cosa che succede solo da noi) perché lo Stato non affida i suoi 4 casinò a quelli del Gioco delle Tre Tavolette che per le strade cuccano (e fottono regolarmente) gli sprovveduti che passano? Forse lo Stato ci guadagnerebbe poco, ma di sicuro non ci perderebbe.

casinò trekking-bagnasciugaTurismo è (anche) inventività, fantasia, idee, eppertanto queste balde Spigolature assegnano (non senza commento storico – filologico) il Premio “Genialità Turistica” al Turismo Olandese.
Il Turismo Olandese, che ha inventato (vedi Olanda Press Newsletter, ‘Un’esperienza unica nel mare di Wadden’), propone il “Trekking sul Bagnasciuga”. Una trovata davvero geniale! … Laddove ad ogni buon conto si informa che la parola “bagnasciuga” si riferisce a quella parte della prua di un natante soggetta al moto ondoso e fu pronunciata da Mussolini in un discorso del 24/6/1943 in cui garantì che il nemico sbarcante nel Belpaese sarebbe stato –appunto- fermato sul “bagnasciuga” (ma si riferiva a quella la parte di spiaggia che prima si bagna eppoi si asciuga, più propriamente detta ‘battigia’).

In omaggio, Aforisma…
“Rivolgo sempre a Dio una brevissima preghiera che fa così: “Mio dio, copri di ridicolo i miei nemici!”. E lui mi ascolta”. Voltaire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA