Martedì 17 Settembre 2019 - Anno XVII
Salerno Reggio Calabria, mezzo secolo per compiere il “miracolo”

Salerno Reggio Calabria, mezzo secolo per compiere il “miracolo”

Alitalia cambia rotta verso la Germania. Una volta il match la Supercoppa del Pallone Italiano si sarebbe giocato a Vercelli e non nel Qatar. 50 anni per costruire la Salerno Reggio Calabria. “Acido e martellate sull’anziano marito, violenza in casa…”

Salerno Alitalia-cambia-rottaNon avendo più AF (Air France) e KL come amichette … (lo diciamo noi…) Alitalia (“lo dice il Corriere” del 20/12 a proposito della vicenda della nuova alleanza di AZ con compagnie alleate di LH … il turismo non c’entra una beata fava…) “Cambio di rotta verso la Germania”
Sperando che nel frattempo la Tour Eiffel, il Louvre e il Crazy Horse siano trasferiti a Dusseldorf.

Per ‘costruire’ la (strada) Salerno – Reggio Calabria hanno impiegato esattamente (la bellezza di) 50 anni (!!!).
Ma, tutto ciò ai tempi degli antichi Romani (vabbè, più bravi –e di molto- di quelli di adesso) quando il caterpillar non era ancora stato inventato (lo fu durante la Seconda Guerra Mondiale)? Nooo. A fare la Salerno – Reggio Calabria hanno impiegato 50 anni ADESSO …

Salerno QatarA proposito di Trasporti (&Turismo, e, già che ci siamo, mettiamoci anche lo Sport..) i tempi cambiano…  “Una volta” il match la Supercoppa del Pallone Italiano (tra Juventus vincitrice del Campionato, Milan della Coppitalia) si sarebbe giocato a Vercelli (campo neutro a metà strada tra Milano e Torino), se non che sono andati a (giocare la disfida) nel Qatar…
Oh perbacco ma perché? Perché il Qatar gli ha dato la lira (2 milioni di euro al solo Milan, i cinesi ‘linglaziano’) per farsi “l’areclàm”, solo che ha omaggiato pure il volo charter che però nel caso del Milan è stato ritardato di (ben) un giorno (aereo rotto) col risultato che quasi quasi il Milan (ma come!? Ti invitano, e pure ti pagano…) stava per chiedere i danni …
(P.s. Nel caso di disputa del match a Vercelli (vedi sopra) un pullman in sostituzione di quello rotto, si sarebbe trovato in mezz’ora…).

(Sempre a proposito di Turismo…) Ci sono dei (disinvolti) buontemponi che non usano i voli Low Cost …(Corriere/Milano, 20 dicembre, “Assessore sotto accusa”…) “La missione africana da 93.000 euro” … “Due giorni in Sud
africa con il vicepresidente lombardo Sala, venti aziende invitate, solo quattro partite. Costo 93.000 euro””.

Salerno Roberto-Formigoni-in-volo

Roberto Formigoni

(Sempre a proposito di Turismo) Ci sono dei (disinvolti) buontemponi (ancorché “votati a povertà, castità e obbedienza”) che non vanno nei Bed &Breakfast di sfigati litorali (e se obbligati a sdebitarsi invitano il benefattore a una Cassoela casalinga a fronte di viaggi con Voli in aereo Privè, Transfers & Pensione Completa –inclusi, avrebbe detto Totò- ‘lavatura & stiratura’ …).
Roberto Formigoni, ex Governatore della Lombardia (Corriere, 23/12): “Daccò era un mio amico e mi ha offerto due vacanze ai Caraibi, quante volte è stato ospite a casa mia per cena…?”.

Il sindaco di Milano, Sala, si è “autosospeso”.
E il qui presente (e sottoscritto) cittadino milanese chiede al sindaco autosospesosi se può (a sua volta) autosospendersi dal pagamento delle multe stradali (in molti punti della città installano divieti non per regolare il traffico o per la sicurezza stradale bensì solo per ‘fare cassa’…) appioppategli (le multe) dai vigili urbani molto probabilmente inputati dal sullodato sindaco autosospeso …

“Acido e martellate sull’anziano marito, via Breno, violenza in casa…” (Corriere/Milano, 23/12).
Stavolta è stata una donna, ma quasi sempre è l’uomo a sopraffare, nel rapporto tra sesso e crimini lo squilibrio è ben noto. Salvo nel Campionato di Calcio: laddove (da sempre) c’è una Vecchia Signora che continua a corrompere, prevaricare, rubare (“Chi per la Patria muor, vissuto è assai, ma chi per l’Inter vive, non muore mai …” – “Sia la sorte azzurra o nera viva l’Inter viva Herrera…”) E Buon Natale (anche ai Bianconeri, ma solo quelli dell’Udinese…).

© RIPRODUZIONE RISERVATA