Giovedì 27 Gennaio 2022 - Anno XX
Campi estivi nelle Oasi del WWF Italia: sport, avventura, divertimento

Campi estivi nelle Oasi del WWF Italia: sport, avventura, divertimento

Una vacanza che insegna ad amare e rispettare la natura, praticare sport, divertirsi insieme. I campi estivi di WWF Travel per i ragazzi da 7 a 17 anni, promuovono l’educazione ambientale praticando escursioni, arrampicate, osservazione di animali

Campi estivi Oasi-wwf-fattoriaDal prossimo mese di giugno e fino a settembre ripartono i Campi estivi di WWF Travel. Una settimana  da trascorrere in uno dei 135 campi in 27 destinazioni dalla Valle d’Aosta alla Puglia.
Questa iniziativa coinvolge i ragazzi da 7 a 17 anni che desiderano divertirsi imparando a conoscere, rispettare e amare la natura. Ma soprattutto imparare a stare bene con se stessi e con gli altri, condividendo avventura e divertimento.
Tra le Oasi WWF coinvolte Orbetello, Vanzago e Prunetta, quelle nel Parco del Gran Paradiso e in quello d’Abruzzo, ma anche a Ischia e Policoro fino a Le Cinque Terre.

Campi estivi, progetto educativo

Campi estivi Oasi-wwf-avventuraI ragazzi, suddivisi per fasce d’età seguiranno programmi formulati nel rispetto di un progetto educativo strutturato sullo schema del Metodo Educativo del WWF Italia, ancora oggi uno dei massimi esponenti della ricerca metodologica nel campo dell’educazione ambientale. Il contatto con la natura si concretizza nei Campi estivi in varie e diverse attività: escursioni, esplorazione del territorio, attività sportive non competitive, basate sulla scoperta del benessere fisico e sulla conoscenza di se stessi. Si va dal trekking alla canoa, dallo snorkeling alla mountain bike, dalla barca a vela al cavallo, dall’arrampicata alle prove di immersione, ma anche laboratori video fotografici, corsi di biologia marina e riconoscimenti faunistici, giochi ludico-sensoriali.

Campi estivi: dieta mediterranea con prodotti locali

Campi estivi Oasi wwf osservazione animaliI contesti paesaggistici dove sorgono i campi sono di straordinaria bellezza e le strutture sono funzionali per soggiorni di gruppi, idonee alla gestione di tutte le attività proposte e di eventuali emergenze, completamente diverse tra loro: agriturismi, ostelli, rifugi, alberghi a gestione famigliare, tende yurta, tende indiane, barche a vela e persino a bordo di un veliero.
La ristorazione è basata sulla dieta mediterranea, utilizzando prodotti freschi dalla filiera corta valorizzando i produttori locali.
WWF Travel aggiorna costantemente le famiglie sull’andamento dell’esperienza di viaggio dei figli e garantisce un’assistenza telefonica 24h24.

Info e calendario su: www.wwftravel.it

Leggi anche:

Grand Tour delle Marche al Castello di Frontone

Il Turismo Spaziale dal 2020 decolla da Grottaglie in Puglia

Elba, piccola grande isola che non finisce mai di stupire

© RIPRODUZIONE RISERVATA