Venerdì 26 Aprile 2019 - Anno XVII
Monastero di Montserrat

Monastero di Montserrat

Catalogna, la regione più visitata in Spagna

Numeri da record per il turismo catalano. La regione lo scorso anno ha registrato la presenza di venti milioni di turisti internazionali. Gli italiani sono stati un milione e duecentomila. Prodotto un giro d’affari di 20,606 miliardi di euro dalla spesa turistica

Catalogna Lleida-Cattedrale-Santa-Maria-de-la-Seu-Vella

Lleida, Cattedrale Santa Maria de la Seu Vella

Gli italiani si sono innamorati della Catalunya. Lo scorso anno sono stati 1 milione e 200mila gli abitanti del Belpaese che si sono recati per una vacanza o un city break nella regione spagnola. L’Ente del Turismo Catalano ha registrato nel 2018 una crescita oltre ogni aspettativa. Con oltre 20 milioni di turisti internazionali la Catalogna risulta la regione più visitata della Spagna, con una quota di mercato del 23% sul totale degli arrivi.
La performance migliore si è avuta ad agosto con 2,5 milioni di presenze. A dicembre si è registrata la crescita più significativa con oltre un milione di visitatori da tutto il mondo, il dato più alto dal 1997. Di questi arrivi molti erano provenienti dall’Italia. Quello del Belpaese, si legge in una nota, si è rivelato uno dei mercati più importanti anche nell’ultimo mese del 2018.

La spesa turistica 2018 in Catalogna

Catalogna Barcellona Sagrada Familia

Barcellona, Sagrada Familia

Il turismo internazionale nella regione della Catalogna ha prodotto una spesa turistica di oltre 20 miliardi 606 milioni di euro. Il mercato italiano ha generato 770 milioni di euro. Soprattutto nel secondo semestre dell’anno, la crescita è stata praticamente senza freni: agosto (+15%), settembre (+11,4%), ottobre (+12,3%), novembre (+6,5%), dicembre (+21,7%). In particolare, l’ultimo trimestre ha segnato un aumento di presenze del 13,8%, una delle migliori performance tra i mercati europei. Una crescita globale rispetto al 2017 e che conferma come la Catalogna sia sempre più apprezzata dai viaggiatori italiani.

Catalogna Tarragona anfiteatro

Tarragona, anfiteatro

“È un risultato che va oltre ogni più rosea previsione”, ha commentato Marta Teixidor, Direttrice della sede italiana dell’Ente del Turismo Catalano. “Siamo molto contenti che gli italiani apprezzino sempre più la vasta offerta della Regione. Confidiamo in un’ulteriore crescita anche verso quelle destinazioni meno conosciute e frequentate, ma che rappresentano una meravigliosa opportunità da vivere tutto l’anno”.

Info: www.catalunyaexperience.it/

Leggi anche:

Girona e dintorni. Una provincia da raccontare

Crocierista e viaggiatore. Le nuove proposte di MSC Crociere

Expocook, l’evento più “cook” dell’anno torna a Palermo

© RIPRODUZIONE RISERVATA