Sabato 19 Ottobre 2019 - Anno XVII
Gente di Lago e di fiume  edizione 2018

Gente di Lago e di fiume edizione 2018

L’Isola dei Pescatori scenario di un evento dedicato ai laghi e ai fiumi

Il 6 e 7 ottobre sul Lago Maggiore si svolge la seconda edizione di “Gente di lago e di fiume”. La piccola Isola dei Pescatori torna protagonista, con la gastronomia di chef stellati, per promuovere e valorizzare il patrimonio ittico della acque dolci

Isola-dei-Pescatori

Isola dei Pescatori

Gente di lago e di fiume”, la manifestazione ideata da Marco Sacco, lo chef 2 stelle Michelin del ristorante Piccolo Lago di Mergozzo, torna per la seconda edizione il 6 e 7 ottobre. Lo scenario sarà ancora una volta l’Isola dei Pescatori sul Lago Maggiore.
Il programma della due giorni ospiterà conferenze, letture, concerti, performance artistiche, giochi. Il tutto abbinato alla degustazione di piatti gastronomici pensati per valorizzare il patrimonio ittico delle acque dolci. Saranno infatti una quarantina gli chef ospiti. Molti gli stellati, invitati da Sacco che si alterneranno nei vari momenti della due giorni sul lago.

Gente di lago e di fiume: 11 postazioni gastronomiche

Gente di Lago e di fiume 2018

Gente di Lago e di fiume 2018

Durante la prima giornata, momento forte della manifestazione saranno le undici postazioni gastronomiche. Tutte presidiate dagli chef dei ristoranti dell’Isola dei Pescatori affiancati da prestigiosi protagonisti del mondo della cucina nazionale.
Lo stand del Ristorante Verbano con lo chef residente Gianfranco Mameli ospiterà lo chef Cesare Battisti del Ristorante Ratanà di Milano. Si preparerà la tartare di salmerino con crema di rafano e germogli. La Trattoria Imbarcadero con lo chef Giorgio Negri ospiterà Alessandro Donadello, Gabriele Avanzi e Christian Turra dell’Hotel Hermitage di Cervinia. Qui si prepareranno i tortelloni di lago.

Gente-di-Lago-2018

Piatti a base di pesce di acqua dolce

Passando da una postazione all’altra si potranno assaggiare il filetto di persico con erbe fritte preparato dallo chef dell’Osteria Ara 36 Angelo Doriani in collaborazione con Mauro Elli, chef del ristorante Il Cantuccio (1 stella Michelin). Ma anche la zuppetta di lago nella versione del ristorante La Rondine. Preparata dallo chef Giuseppe Rinaldi con Federico Beretta del ristorante Feel Como e Marco Acquaroli del ristorante Natura di Adro in Franciacorta.

Il patrimonio delle acque dolci

Gente-di-Lago e di fiume 2018_3Alla festa di Gente di lago e di fiume trote, storioni, luccioperca, pesce persico la faranno da protagonisti. Gli ospiti che arriveranno in battello da Stresa potranno scoprire la varietà di proposte che gli ambienti lacustri e fluviali possono offrire alla tavola. Scopo della manifestazione è infatti proprio quello di portare all’attenzione nazionale l’inestimabile patrimonio, non solo gastronomico, delle acque dolci.
Parte del programma sarà dedicato alla divulgazione scientifica con le conferenze dell’ittiologo Pier Paolo Giubertoni (vice-presidente dell’Associazione che organizza la manifestazione).

Gente-di-Lago-2018_8

Lezione sul valore patrimonio lacustre

Domenica alle ore 11, ad esempio, il tema sarà: “I pesci alieni sono tra noi” e si farà il punto sulla presenza sempre più massiccia nelle nostre acque di specie alloctone come il pesce siluro o il gardon. Una minaccia per i nostri ecosistemi, ma anche una sfida per gli chef impegnati a utilizzare in cucina nuovi pesci, con esiti a volte anche sorprendentemente positivi.
Lunedì 7 ottobre Marco Sacco, che dal 3 settembre è tornato anche alla guida di Piano 35, il ristorante del grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino, farà il bilancio di due anni di attività in favore dei laghi e dei fiumi. Sacco introdurrà gli interventi sul tema di grandi chef di fama internazionale: da Cristina Bowerman (1 stella Michelin) a  Chicco Cerea (3 stelle), da Paolo Barrale (Presidente Charming Italian chef) a Marco campanella (1 stella).

Pasta e risotto per tutti

Gente-di-Lago-2018_10La giornata si chiuderà sulla coda dell’isola gremita di giacche bianche con pasta e risotto per tutti, in attesa del trasferimento a Stresa. Qui è in programma, per chi avrà prenotato, la cena di gala al Grand Hotel des Iles Borromées. La firma sarà quella di sette chef provenienti da 4 ristoranti stellati affiancati da un maestro cioccolatiere, con la supervisione di Marco Sacco.

Per prendere parte all’evento Gente di lago e di fiume è possibile acquistare in prevendita il biglietto che include il trasporto sull’isola, le degustazioni enogastronomiche e la partecipazione a tutte le attività.
Info: www.lagentedilago.com oppure presso il ristorante Piccolo Lago (Verbania, via F. Turati 87). Costo: 50 € (60 € il giorno dell’evento); 15 € per i bambini dai 7 ai 12 anni (gratis fino a 6 anni).
Il costo della cena di gala è di 200 € a testa. Il ricavato dell’evento servirà a sostenere iniziative di tutela e promozione dei laghi e dei fiumi.

Leggi anche:

Rete destinazione Sud promuove l’offerta turistica e la commercializza

Rolli Days, i palazzi più belli di Genova aprono al pubblico

Al di là del Bosforo tra antiche dimore e tour gastronomici

© RIPRODUZIONE RISERVATA