Venerdì 26 Febbraio 2021 - Anno XIX
Divertimento, gioia e tanta “dolcezza” al Carnevale di Fano

Divertimento, gioia e tanta “dolcezza” al Carnevale di Fano

Una festa che domenica 23 febbraio va a concludersi sotto una pioggia di 180 quintali di dolciumi. Dopo 672 anni continua la golosissima “battaglia”. Fano rivoluzionerà la Fabbrica del Carnevale. Il progetto sarà presentato al MIBACT per la Candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2021

Carnevale Fano Wonder-WomenVi piacerebbe trovarvi sotto una pioggia, questa volta senza ombrello, di cioccolatini, caramelle e dolciumi a pacchi? Allora non dovete perdervi l’ultimo appuntamento, questo fine settimana, del Carnevale di Fano, nelle Marche. Domenica 23 febbraio voleranno 180 quintali di dolcezze. Per le strade del centro storico della città si combatterà una  golosissima “battaglia” sotto i carri del Carnevale. Saranno consumati 130 quintali di cioccolato, 20 quintali di caramelle e 30 quintali di dolciumi, tenuti in un caveau segretissimo prima della golosa sfilata e del lancio a piene mani sul pubblico.

Il Carnevale più antico d’Italia

03-carnevale-fanoIl Carnevale di Fano ha compiuto  672 anni dalla prima edizione del 1347. Ogni carnevale ha una sua connotazione, quello di Fano esagera in dolcezza, e così è diventato la festa del buonumore. Un evento ricco di fascino che attrae migliaia di persone, caratterizzandosi come la più importante festa popolare delle Marche. La sfilata dei carri allegorici rappresenta l’anima, il cuore, la forza e la sapienza dei maestri carristi. A prepararli fabbri, artigiani, pittori, vignettisti, ingegneri, resinatori, elettricisti, sarti, animatori e tecnici del suono lavorano per rinnovare l’emozione e lo stupore nel pubblico al passaggio dei giganti di cartapesta. Da quasi settecento anni, la Città di Fano ha costruito una delle sue dimensioni culturali più antiche.

La Fabbrica del Carnevale diventa museo e laboratori

04-fano-carnevaleNegli ultimi anni il Comune ha avviato un progetto culturale di più ampio. Si tratta della Fabbrica del Carnevale, il nuovo spazio museale concepito da Italo Rota, uno degli architetti italiani più famosi al mondo. Verrà, infatti, recuperato il Complesso monumentale Sant’Arcangelo, il più imponente e suggestivo del centro storico, e lo spazio creativo, pensato per evocare il Carnevale, diverrà un laboratorio culturale attivo tutto l’anno. Il nuovo Museo si avvale di oltre settemila metri di superficie su tre piani, con numerosi laboratori e spazi creativi. Fano è pronta a costruire il Carnevale del futuro. Questo progetto sarà protagonista di ambiti culturali ed economici finora mai immaginati. Ambiti che saranno delineati e presentati al MIBACT, Ministero per i Beni e le attività Culturali e per il Turismo, nella propria proposta di Candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2021.

Info: www.carnevaledifano.com

Leggi anche:

Fate vela verso il risparmio!

High North, programma di ricerca Artico della Marina Militare

Corsa di Primavera Rock Edition al Parco Giardino Sigurtà

© RIPRODUZIONE RISERVATA