Domenica 26 Settembre 2021 - Anno XIX
Sulle strade del Kenya

Sulle strade del Kenya

Il libro di viaggio ha un fascino particolare. “Sulle strade del Kenya. Una mzungu tra le contraddizioni dell’Africa”, è una raccolta di racconti che percorrono il paese africano. Diana Facile da globetrotter qual è ha seguito un itinerario che esplora natura, società e cultura di questa terra.

Sulle-strade-del-Kenya-coverIl Kenya è uno dei paesi più turistici e al contempo uno dei più difficili da girare in autonomia, specialmente quando sei una mzungu, una bianca“, dice Diana Facile. Nei tredici racconti di cui si compone il libro “Sulle strade del Kenya”, l’autrice ci accompagna a scoprire, a sentire e conoscere l’intimo di questo paese. Diana Facile mette in guardia il lettore su una realtà che potrebbe non essere accogliente come ci s’immagina. Il suo itinerario si sviluppa lontano dai sentieri battuti dai viaggi organizzati. Il libro racconta il Kenya mettendo in risalto le bellezze, la vita quotidiana. Ma soprattutto mette l’accento sulle difficoltà a instaurare legami con i suoi abitanti, frenati spesso dalla figura di una mzungu, una bianca.

Ospite di una famiglia locale, il viaggio che porta a scrivere “Sulle strade del Kenya” ha inizio a Mombasa, dove l’influenza del subcontinente indiano è particolarmente forte. Da qui si sposta nella zona di Malindi. Poi verso nord, al Naivasha Lake, dove l’incontro con gli ippopotami le ricorda la potenza della Natura. Segue le opportunità del viaggio e la sua curiosità, fino ad arrivare a Kakamega Forest. Qui sarà ospite in un villaggio che, con sua sorpresa e nonostante non si parli inglese, la accoglie non come una mzungu ma come una persona. Riparte verso l’Italia convinta che non è tutto bianco o nero. Il viaggio insegna, più di qualunque altra cosa, a riconoscere le sfumature e ad apprezzarle.

Sulle strade del Kenya tra la gente

Diana-Facile-prepara-matoke-con-Isabelle

Diana Facile ospite di Isabelle prepara il matoke

Terra affascinante ma difficile da padroneggiare e comprendere per chi non vi sia nato. Il Kenya è un crogiuolo di contraddizioni e incredibili sorprese. Tra couchsurfing e alloggi spartani, incontri e scontri con la cultura locale, animali e paesaggi incredibili, Diana Facile porta il lettore tra la gente, invitandolo a liberarsi delle sovrastrutture del mondo occidentale per sincronizzarsi con i ritmi del luogo. “Solo così una donna o un uomo bianco – dice Diana – non saranno più visti come mzungu ma come persone cui il Kenya si donerà, senza filtri, in tutta la sua umanità”.

Sulle strade del Kenya di Diana Facile, Alpine Studio Editore – collana Orizzonti, pagine 178  € 16,80

Autore

Diana Facile

Diana Facile

Diana Facile classe 1972. Traduttrice e viaggiatrice solitaria con la passione per la narrativa di viaggio. Nel 2015 apre il blog La Globetrotter in cui raccoglie esperienze e incontri del suo vagare in giro per il mondo. Con Il viaggio della speranza si aggiudica il secondo premio di un concorso letterario nazionale. Altri suoi racconti sono stati inseriti in antologie cartacee l’ultimo dei quali, Una perla nera tra giungla ed oceano, edito da NEOS (Giornalisti di Viaggio Associati). Attualmente collabora con alcune riviste di settore e disegna itinerari per un Tour Operator specializzato in viaggi etnici e naturalistici ma la sua passione resta quella di esplorare il mondo, rigorosamente zaino in spalla, raccogliere storie e raccontarle.

Leggi anche:

Il tempo e l’acqua, grido d’allarme per il Pianeta

Cento giorni in cammino da Milano a Santiago

Venezia è anche un sogno. Dieci itinerari curiosi

© RIPRODUZIONE RISERVATA