Domenica 22 Maggio 2022 - Anno XX
Kimera Automobili Evo37

Kimera Automobili Evo37

Esmeralda, il sogno di Kimera Automobili è realtà

Nelle settimane scorse il giovane Marchio piemontese ha consegnato il primo esemplare della Evo37 delle 26 preordinate. Il nome assegnato alla prima Kimera Evo37 è Esmeralda. La carrozzeria è verde scuro con riflessi più chiari. La fuoriserie ha un motore di oltre 500Cv.

Evo37 prototipo

Evo37 prototipo

Kimera Automobili, è una società piemontese nata una quindicina di anni fa, poi convertita in engineering factory di restauro e ricostruzione di auto d’epoca. Il fondatore Luca Betti, attuale Ceo, ha annunciato che dall’officina dell’azienda cuneese è uscito il primo gioiello. Porta il numero di telaio 001 su 37 esemplari previsti.

Il suo nome è Kimera EVO37, una riedizione della celebre Lancia Rally 037 per tanto tempo regina dei rally.

Kimera Evo 37: rinasce un’icona

Kimera Automobili Evo37

Esmeralda Evo37 primo esemplare consegnato di Kimera Automobili Evo37

Kimera Evo37 vuole far rinascere un’icona dell’automobilismo mondiale, portandola al massimo sviluppo prestazionale possibile. La vettura dell’epoca, in questo caso prodotta agli inizi degli anni ’80 del secolo scorso, incorpora la conoscenza e le tecnologie dei nostri giorni. Il risultato di questa fusione crono-culturale è un’autentica “fuoriserie” stradale da oltre 500 Cv realizzata con un processo progettuale e costruttivo contemporaneo.
In questo modello sono applicate le metodologie d’eccellenza tipiche della moderna industria automotive.Un’auto che, ispirandosi alla filosofia del Restomod, porta all’estremo questo concetto unendo stile, sapore e fascino di una delle più leggendarie “regine” da corsa degli anni ’80. Le caratteristiche però sono di una vettura moderna in termini di tecnologia, qualità e prestazioni.

Nel progetto il meglio del Made in Italy motoristico

Kimera Evo37 EsmeraldaCome è facile immaginare, la vettura vuole essere punto d’incontro fra auto rally e vettura stradale, con le capacità tipicamente “Made in Italy”. Per tale motivo il Ceo di Kimera, Luca Betti, ha coinvolto nel progetto i migliori specialisti e fornitori torinesi in ambito automotive. I marchi sono: Italtecnica, Bonetto CV, Maps, LAM Stile, Bellasi, CiElle Tronics, Sparco. A questi si aggiungono altre eccellenze quali Goodwool, Pakelo, Andreani – Öhlins, Brembo, Pirelli e Sprint Filter.

A un imprenditore olandese la prima Kimera Evo 37

Kimera Evo37 primo esemplare consegnatoIl primo acquirente della Evo37 è un imprenditore olandese che ha creduto fin da subito nel progetto di Kimera Automobili. A questo bisogna aggiungere che è anche un collezionista di automobili particolari, esclusive e performanti, con DNA speciale da renderle uniche. Ama guidarle personalmente nel tempo libero e non si limita a tenerle chiuse in garage per ammirarle.

Per l’Evo37 ha scelto una configurazione di colori davvero elegante. La carrozzeria è verde scuro con riflessi più chiari molto originali, mentre gl’interni – totalmente in Alcantara – abbinano il beige chiaro, l’antracite e nuovamente il verde.

Si chiama Esmeralda la prima Evo37

prototipo di sviluppo Evo37-ZERO

Evo37 prototipo di sviluppo

La vettura, in virtù della passione per il verde del collezionista olandese, sarà subito ribattezzata “Esmeralda”. In effetti è ormai diventata una tradizione per Kimera Automobili, chiamare ogni auto con un nome proprio femminile. Un modo per ricinoscere queste opere d’arte come fossero creature viventi. La vettura “zero” (il prototipo di sviluppo) per esempio, è stata battezzata “Penelope”, per analogia con la protagonista dell’Odissea.

Sperando nel ritorno dell’amato Ulisse e per sfuggire a un nuovo matrimonio con un pretendente tra i nobili di Itaca, aveva promesso di celebrare la cerimonia solo a tessitura ultimata. Di giorno componeva la sua tela e di notte la smontava. Così come la Evo37 prototipo di Kimera: di giorno effettuava i suoi test e la sera veniva smontata e rimontata per controlli e modifiche.

Per la configurazione impiegato un programma di Virtual Reality

prova-in-montagna

Prova in strada

La Evo37 “Esmeralda” è la prima vettura definitiva, a essere stata configurata con un avanzatissimo programma di Virtual Reality. Attraverso l’utilizzo di “oculos”, il cliente è entrato nel metaverso e ha visionato la sua Evo37 in ogni fase del processo costruttivo. Dal telaio alla meccanica, al motore, carrozzeria e agli interni, riuscendo a richiedere la personalizzazione di ogni dettaglio. Tale programma di “realtà aumentata” è tale da permettere a Kimera Evo37 di essere la vettura con più personalizzazioni possibili.

In preparazione 26 delle 37 Evo37 previste

Rivestimento interno

Rivestimento interno

È già in fase di completamento la seconda automobile, che sarà consegnata nel mese di aprile ad un altro grande collezionista spagnolo. Le consegne delle altre vetture già ordinate, proseguiranno poi a ritmo costante per tutto il 2022. Sono già state vendute 26 delle 37 vetture in serie limitata, ad appassionati collezionisti provenienti da ogni parte del mondo, inclusi Stati Uniti e Giappone.

A partire dall’inizio di quest’anno, è stato aumentato il prezzo base di Kimera EVO37, per gli esemplari ancora da assegnare. È salito a 540.000 euro con l’inclusione di serie di alcuni elementi come l’ABS Motorsport, le retrocamere digitali, il carbon pack ed altri dettagli.

Leggi anche:

Coppa delle Alpi 2022: auto d’epoca attraverso i passi alpini

Opel Astra Sports Tourer station wagon elettrica

Jaguar I-Pace con Alexa e Premium Black Pack

© RIPRODUZIONE RISERVATA