Martedì 7 Febbraio 2023 - Anno XX
Rovaniemi, Santa Claus Village (credit visit rovaniemi)

Rovaniemi, Santa Claus Village (credit visit rovaniemi)

Rovaniemi, un’avventura per respirare la magia del Natale

La Lapponia finlandese è la regione dove le renne sono in numero maggiore degli abitanti. A Rovaniemi nel Santa Claus Village per incontrare Babbo Natale. Mangiare nel ristorante di ghiaccio. In slitta nello scenario incantato della foresta trainata da renne o da husky. Incontro con l’Aurora Boreale.

Rovaniemi città natale di Santa Claus®

Rovaniemi città ufficiale di Santa Claus®

Ci sono luoghi e momenti della nostra vita che ci restano dentro per sempre. Poi ci sono le magie come quella del Natale.
Se da piccolo hai vissuto l’avventura di aver visitato Rovaniemi e incontrato Santa Claus, quando l’avventura la rivivi da grande l’emozione e la magia di quel momento è la stessa.
La nostra collaboratrice Giulia Fraschini ha avuto il privilegio di vivere questi due momenti ce li racconta in questo servizio.

_________________

Lew renne e Santa Claus

Lew renne e Santa Claus (credit visit rovaniemi)

Sono passati venticinque anni dalla prima volta che visitai questo angolo remoto del globo. All’epoca avevo occhi sognatrici da bambina e una grande magia del Natale nel cuore. Indubbiamente ora le cose sono cambiate … o così credevo! Rovaniemi, distrutta completamente durante il Secondo conflitto mondiale, oggi è un centro moderno con una popolazione di oltre 60 mila abitanti. In qualità di capitale della Lapponia, vi si concentrano le maggiori attrazioni culturali. Certamente merita una visita l’Artikum, il museo della scienza basato sulla storia e la tradizione locale. Non mancherà al visitatore di vivere il magnifico e stupefacente fenomeno dell’aurora boreale e poi l’incontro con la natía tribù dei sami, ormai minoranza etnica. Questi tour vengono organizzati dalle agenzie locali in grado di soddisfare ogni richiesta. Piccola curiosità: in Lapponia ci sono più renne che persone, ovvero 200mila esemplari contro 150mila abitanti.

A casa di Babbo Natale

Santa Claus Village (credit-Visit-Rovaniemi)

Santa Claus Village (credit Visit Rovaniemi)

Ciò che spinge ogni anno 500mila visitatori di tutto il mondo a recarsi a Rovaniemi è sicuramente l’incontro con il vecchietto più famoso per eccellenza: Babbo Natale, in finlandese noto come Joulupukki. La sua dimora è presso il Santa Claus Village, situata precisamente sulla linea del Circolo Polare Artico – con coordinate 66° 32’ 35’’. Nel villaggio è presente una webcam grazie alla quale è possibile far vedere a casa le vostre immagini in diretta, semplicemente effettuando l’accesso a YouTube sulla pagina di Visit Rovaniemi.

L’incontro con Santa Claus

Ufficio di Babbo Natale

Ufficio di Babbo Natale

Tornando a noi, la star globale riceve grandi e piccini ogni giorno dell’anno, ma è a un mese dal Natale che i riflettori sono puntati su di lui, con l’arrivo dell’alta stagione e di numerose letterine. L’emozione inizia a salire varcando i numerosi scalini per raggiungerlo nella sala situata al secondo piano. I bimbi fremono e come dar loro torto. E una volta entrati la magia raggiunge anche i cuori dei più grandi. È una figura grande, accogliente, con occhioni azzurri nascosti sotto gli occhiali da vista. Occhi buoni, che permettono di sentire pace e serenità, fiducia e speranza nel futuro. Inizia a parlarci in un perfetto italiano.

Incontro con Babbo Natale

Incontro con Babbo Natale (ph. giulia fraschini © mondointasca.it)

Conosce tutto di noi e mi accoglie ricordandomi il nostro primo incontro avvenuto venticinque anni prima. Allora il posto non era ancora così turistico andare a trovarlo. Riceveva al primo piano poiché la coda per raggiungerlo non era tanto lunga. Si trovava in una sala circondata da giganteschi dizionari che traducevano dal finlandese ogni lingua del mondo. Santa Claus si ricorda del nostro primo incontro e le lacrime di gioia e stupore riempiono i nostri occhi. Una domanda sorge spontanea: com’è possibile nonostante tutti i bimbi che vede da anni e anni? La risposta è molto semplice: il Natale è magico e Babbo Natale ancora di più! Un incontro che riempie il cuore e forse i miei occhi da sognatrice non sono cambiati poi molto da quando ero piccina!

L’ufficio postale e il Santa Park

Ristorante di ghiaccio

Ristorante di ghiaccio (ph. giulia fraschini © mondointasca.it)

Il Santa Claus Village offre anche un ufficio postale dal quale è d’obbligo inviare cartoline ai propri cari. Spedendole da qui alle cartoline verrà apposto il timbro che testimonia il passaggio della linea del Circolo Artico. Vi è inoltre un ristorante fatto completamente di ghiaccio, nel quale godersi una cena in un ambiente fuori dal comune. Vi sono poi negozi di souvenir, scivoli di ghiaccio, bar e ristorantini.
Un’altra attrattiva degna di nota è rappresentata dal Santa Park, parco divertimenti situato a soli cinque minuti di distanza dal Santa Claus Villaggio. Ci si arriva con l’autobus numero 8 che collega le due località al centro città e all’aeroporto. In alternativa i taxi si possono trovare senza alcun problema. Giunti al Santa Park si ha l’impressione di entrare in una grotta poiché è sotterraneo… d’altronde è la dimora degli elfi di Babbo!

Attività con gli elfi al Santa Park

Attività con gli elfi al Santa Park (ph. giulia fraschini © mondointasca.it)

E sono proprio loro a coinvolgere grandi e piccini con laboratori di bricolage natalizio e la decorazione dei pan di zenzero. Non mancano spettacoli di danza e giostrina che percorre le sale dedicate al loro mondo, ma soprattutto la scuola da elfo. Partecipare a una lezione permetterà di ottenerne il diploma e scoprire le formule magiche e i passaggi segreti che usano per trasportare in tempo zero tutti i regali da un luogo all’altro del mondo, nonché i trucchetti che adottano per controllare i bimbi buoni e meno buoni senza essere visti… un must per diventare aiutante di Santa Claus!

Cosa fare nella Lapponia finlandese

Barbecue nel bosco finlandese

Barbecue nel bosco finlandese (ph. giulia fraschini © mondointasca.it)

La Lapponia però, una volta qui offre tanto altro. La visita alla fattoria delle renne è doverosa per conoscerle da vicino questo splendido animale. È possibile accarezzarle e farsi trainare sulla slitta circondati dallo splendido scenario della foresta lappone. Piccola curiosità: in Lapponia ci sono più renne che persone, ovvero 200mila esemplari contro 150mila abitanti. Da non trascurare anche una gita tra i boschi guidando in prima persona la slitta tirata dagli husky; basterà seguire le indicazioni dell’allevatore per saper come dare ordini agli animali. Tour ben più intenso è rappresentato dal giro in motoslitta nel bosco in versione notturna, accompagnato da un barbecue in mezzo al nulla. Una gita che permette di imparare a condurre questo mezzo di trasposto immersi in una natura così diversa; per chi ha paura e per i più piccoli è possibile essere passeggero e non conducente.

Aurora dome Jeris_Antti_Pietikäinen

Dormire in una tenda e assistere al fenomeno dell’Aurora Boreale (ph. Antti Pietikäinen – visit rovaniemi)

Si scopre così un paesaggio nel quale ogni elemento è in perfetta sintonia: gli alberi innevati, la distesa bianca della neve che brilla qua e là, il cielo stellato che appare ancora più vicino e scuro per l’assenza di luci. E se sarete fortunati come me arriverà lei: Sua Maestà l’Aurora Boreale. Un’emozione breve, ma intensa. Un gioco di colori verdastri che senza preavviso appare a colpo d’occhio nell’immensità del cielo. Non importa se non riuscirete a catturare il momento con una foto, poiché rimarrà sempre impresso nella vostra memoria. Per sentirsi un puntino in un grande scenario invernale…fatato!

Pesca sul ghiaccio, ciaspolata, sauna finlandese, sci di fondo

In slitta trainata dagli husky (ph. giulia fraschini © mondointasca.it)

In slitta trainata dagli husky (ph. giulia fraschini © mondointasca.it)

Oltre a queste attività i tour operator locali ne offrono di ogni, adatte a tutti i gusti. Dalla pesca sul ghiaccio alla ciaspolata, dallo zoo artico all’esperienza a bordo di una nave rompighiaccio, dalla sauna finlandese allo sci di fondo. Se invece vi andrà di passare qualche ora di ozio, Rovaniemi offre un centro commerciale con negozi sportivi interessanti e mercantini natalizi situati nella via principale. Il centro turistico cittadino vi schiarirà le idee mostrando gli eventi culturali in programma: noi siamo capitati in concomitanza del concerto di Natale svoltosi in Chiesa.

Oppure vi basterà passare qualche ora giocando con gli slittini messi a disposizione dagli hotel. O perché no, godervi una deliziosa cena locale a base di renna o di orso nel ristorante più tradizionale della città. Il pensiero di mangiare questi tipi di carne so che può inorridire, ma d’altronde propongono ciò che la natura offre loro. Insomma, qualche giorno in un contesto incantato, che fa bene a occhi e cuore. Per tornare un po’ bambini, sognatori e farsi trascinare dalla magia del Natale!

Per raggiungere Rovaniemi e il Santa Claus Village dall’Italia c’è un comodo volo diretto da Milano e da Roma. Naturalmente andarci sotto le feste natalizie consente di vivere una magia particolare e poi è sempre il Paese di Babbo Natale! Anche gli adulti rimarranno a bocca aperta.

Leggi anche:

Urbino Arte á gogo

Beyond Lucca, itinerario oltre la città

Malta, diversa e sempre più vicina

© RIPRODUZIONE RISERVATA