Lunedì 22 Aprile 2024 - Anno XXII

Vacanze senza passaporto dai Caraibi ai confini dell’Europa

passaporto Lanzarote, Canary islands, Spain

Le destinazioni da sogno, lontane e vicine, da prenotare per l’estate 2023 da coppie e famiglie. I suggerimenti dei consulenti di viaggio ci portano nei Caraibi: Guadalupe, Martinica, Saint Martin, Azzorre, Canarie e Islanda.

passaporto Azzorre 2
Azzorre

I viaggi all’estero per molti che devono rinnovare il passaporto sono diventati un grave problema. Il caos passaporti, nonostante il piano straordinario del Viminale rischia di farci sentire clandestini a casa nostra. Questo sta influendo sulle decisioni e i comportamenti dei viaggiatori italiani che questa estate vogliono recarsi all’estero in vacanza. “Dopo gli anni del turismo di prossimità dettato dalla pandemia è tornata la voglia di viaggiare per tutto il mondo. Ma ecco che ora pesa questa nuova incognita passaporti” dice Marco Ferrini, responsabile commerciale di CartOrange. E aggiunge: “i nostri 450 collaboratori e consulenti di viaggio non potendo snellire le procedure né fare previsioni sui tempi, soddisfano le richieste dei clienti indicando destinazioni dove non si richiede il passaporto”.

Dove si può fare a meno del passaporto

Vediamo quali sono le destinazioni lontane ed esotiche e altre più vicine nei confini europei dove bellezza e natura ci portano  a sentirci su un altro pianeta. Ad esempio le Antille francesi: (Guadalupe, Martinica, Saint Martin), sono piccoli paradisi poco frequentati dal turismo di massa. Luoghi dove si possono apprezzare sia le bellezze naturalistiche, sia la storia e la cultura uniche di queste isole. Come l’arcipelago di origine vulcanica delle Azzorre nell’Oceano Atlantico. Dentro i confini europei troviamo l’arcipelago delle Canarie e la singolarità dell’Islanda.

Antille francesi: Guadalupe
passaporto Guadalupa
Guadalupa

Guadalupa è un pezzo di Francia nei Caraibi. Un’isola ideale da esplorare con un’auto a noleggio per poi immergersi in mille attività ed escursioni. Qui si assapora un’atmosfera che fonde caratteri prettamente francesi con lo spirito locale. La strada principale taglia l’isola attraverso campi di canna da zucchero e coltivazioni di cacao prima di risalire nella foresta pluviale penetrando nel cuore del Parc National de Guadaloupe. Sulla costa nord si trova Grande Anse, una delle spiagge più straordinarie dell’isola. Da Plage de Malendure partono barche col fondo trasparente dirette a una riserva marina voluta da Jacques Cousteau.

LEGGI ANCHE  Dalla Val di Chiana alla Val d'Orcia tra borghi, paesaggi e siti archeologici

“Guadalupa è consigliata anche alle famiglie con bambini, perché è tranquilla e piena di servizi, così come a chi vuole immergersi nella natura tropicale”, conclude Marco Ferrini. Le sue acque calme sono perfette per nuotare e fare snorkeling alla ricerca di coralli, pesci e vita marina. Gli amanti del trekking, invece, potranno raggiungere il vulcano La Soufrière con uno splendido sentiero che costeggia le cascate chiamate Les Chutes du Carbet.

Martinica e Saint Martin senza passaporto
Antille francesi Martinica
Martinica

La Martinica, conosciuta come “l’isola dei fiori”, è ideale per chi cerca relax assoluto per via dei ritmi di vita “slow” e per gli amanti della natura. I Caraibi ‘da cartolina’ si trovano alla spiaggia di Les Salines, con la sua forma ad arco perfetto, la sabbia finissima e le iconiche palme- La spiaggia è amata anche dagli abitanti del posto che soprattutto nel week-end vi si recano animandola con un carattere festoso tipicamente caraibico. Qui si può gustare il rinomato gelato al cocco o alla guava e altre prelibatezze creole direttamente in spiaggia e fermarsi fino al tramonto per un aperitivo con vista.

Anche per gli appassionati di golf Martinica è il posto perfetto: A Troiùs-Îlets il campo da golf si estende per 64 ettari tra mare e collina. Non mancano le escursioni in barca per l’avvistamento dei delfini o la visita il museo vulcanologico di St. Pierre, che ripercorre la famosa eruzione del 1902.

Antille francesi Saint Martin
Saint Martin

Saint Martin nella metà francese, è visitabile senza passaporto. È un’isola divisa con Sint Maarten, parte dei Caraibi olandesi. È una meta anticonformista e divertente, con una vivace vita notturna. Allo stesso tempo si vive un’atmosfera rilassata. “Un’ottima meta di vacanza per tutti i palati – ci dice ancora Ferrini – con splendide spiagge e meravigliosi sentieri per passeggiate, in un’atmosfera francese anche se cosmopolita”. Un’eccitante fusione di cucina afro-caraibica, olandese e francese si può trovare sia nei ristoranti raffinati, che abbinano piatti francesi come lumache e macaron con i sapori più esotici, sia nelle baracchine sulla spiaggia conosciute come “lolos”, che preparano gustosi piatti barbecue. Da provare il liquore locale “guavaberry” insieme al vino francese e al rum.

LEGGI ANCHE  Pedalando in Europa
Arcipelago delle Azzorre
Arcipelago delle Azzorre
Arcipelago delle Azzorre

Selvagge, autentiche e lussureggianti, le isole vulcaniche dell’arcipelago delle Azzorre sono un paradiso naturale circondato dal blu dell’Oceano Atlantico. Tra le esperienze da fare il trekking tra gli antichi sentieri, praticare surf tra le onde dell’oceano o il canyoning tra i ripidi torrenti e pareti scoscese che circondano stupendi laghi vulcanici. Mare e natura, storia e cultura si incontrano a Terceira, l’isola dell’arcipelago che ospita la storica capitale Angra do Heroísmo, fondata nel sedicesimo secolo e riconosciuta dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. È qui che parte l’itinerario consigliato da CartOrange, per poi volare alla volta dell’isola di Faial.
Marina di Horta è un centro pittoresco e decorato da tanti murales che sono opera di navigatori di tutto il mondo che, approdando sull’isola, hanno lasciato questi dipinti anche per ingraziarsi la fortuna. Il tour arriva anche all’isola di São Miguel, conosciuta come l’isola verde per la natura rigogliosa che la contraddistingue.

Canarie e Islanda senza passaporto
passaporto Gran Canarie
Gran Canarie

Per restare nei confini europei ci sono le Canarie, isole tropicali che offrono un’enorme varietà di paesaggi e una natura particolare. La ricchezza dell’arcipelago delle Canarie è una delle più sorprendenti dell’Oceano Atlantico. In particolare ci sono da scoprire 146 aree naturali che rappresentano il 45% del suo territorio.

Queste includono le riserve della biosfera UNESCO di La Palma, Lanzarote, El Hierro, Fuerteventura e di Gran Canaria.
Le isole sono attraversate da mille sentieri che conducono a paesaggi, parchi, riserve e siti di interesse scientifico dal valore inestimabile.

Islanda Reykjavík
Islanda, Reykjavík

Spazi sconfinati, presenza umana ridotta al minimo. Natura ed elementi che si impongono con forza si trovano solo in Islanda. Il tour in questa terra può iniziare dalla Penisola di Snaefellsnes. La stessa del romanzo di Jules Verne “Viaggio al centro della terra”. L’isola è caratterizzata da fiordi selvaggi, cime vulcaniche, scogliere vertiginose, spiagge dorate e campi di lava. Si prosegue con la regione del Lago Myvatn: i suoi panorami sono uno spettacolo straordinario, soprattutto per gli appassionati di vulcanismo.

LEGGI ANCHE  Tre grotte per tre fiumi

Infine, la laguna glaciale di Jökulsarlon è il più grande e più famoso lago di origine glaciale d’Islanda che si trova a sud del ghiacciaio Vatnajokull. La sua superficie aumenta costantemente a causa del veloce scioglimento dei ghiacciai islandesi negli ultimi anni. Altre esperienze uniche: relax nelle aree termali della Blue Lagoon, escursioni su mezzi anfibi tra gli iceberg, avvistamento delle balene sulla costa nord, escursioni in motoslitta sui ghiacciai, e tanto altro.

Leggi anche:

BAIA DI SAMANÁ SANTUARIO DEI MAMMIFERI MARINI

AL SOLE DELLE CANARIE NELLE PISCINE NATURALI

FINLANDIA, AVVENTURE NEL NORD AL FEMMINILE

Condividi sui social: