Mercoledì 24 Luglio 2024 - Anno XXII

Rosso come l’avorio

Rosso come l'avorio elefante

Intrighi e delitti nelle Riserve Naturali del Kenya. Il romanzo di Nico Tondini porta all’attenzione del pubblico l’enorme problema del bracconaggio e del traffico dell’avorio. La quotidiana lotta di due ranger per fermare questo scempio.

cover Cover Rosso come l'avorioIl libro “Rosso come l’Avorio” prende le mosse dalla lunga esperienza del suo autore, Nico Tondini, fotografo e giornalista, accumulata in anni di viaggi nel continente africano. 
Questo romanzo, ben costruito, pone l’attenzione su un antico fenomeno, quello del bracconaggio. Già dal suo titolo: Rosso come l’avorio si può percepire il contenuto del racconto. Il bianco dell’avorio africano, infatti, non ha il candore che lo ha reso prezioso. Ha invece il colore scuro e denso del sangue: quello delle migliaia di elefanti uccisi per le loro zanne. 

I personaggi della storia di Rosso come l’avorio sono due ranger dei parchi che si sono dati il compito di difendere gli elefanti dai bracconieri. Un compito non facile. Dovranno lottare, nella savana del Parco Tsavo e del Maasai Mara, contro una banda di malfattori comandata da una crudele triade: un razzista inglese, una spietata affarista cinese e un sanguinario irlandese.

Rosso come l’avorio: i lati oscuri della savana

Seguendo l’azione palpitante degli scontri a fuoco, delle catture dei malfattori, degli incendi, il lettore si troverà immerso nella savana, il luogo più violento del mondo dove non c’è altro destino che cacciare o essere cacciati. 
I due ranger saranno aiutati anche dalle magiche profezie di Asifiwi, stregone della tribù taita, che predice loro il futuro.

“Tutta la riserva a ovest del fiume era segnata dalle cicatrici di una aspra siccità. I pascoli aridi, le praterie cancellate, al loro posto sola poca erba secca dipingeva di giallo tutta la savana. File di gnu si mossero alle prime luci dell’alba, annunciate da nuvole di polvere rossa. Camminavano uno dietro all’altro, a testa bassa, con un passo che aveva il sapore di rassegnazione naturale…”

LEGGI ANCHE  Il Figlio perduto

Un romanzo avvincente che ti farà conoscere i lati più oscuri della savana ma non mancherà di farti innamorare delle infinite bellezze della natura. L’autore ha catturato pienamente nel suo racconto questa essenza. Se vi piace viaggiare ma non sempre potete permettervelo, ricordate che c’è un altro modo per farlo, meno costoso, che è la lettura.

Rosso come l’avorio” di Nico Tondini – Edizioni del Faro, pagine 516, € 19.00

Autore

Nico Tondini è fotografo, giornalista e guida professionista di safari KPSGA (Kenya Professional Safari Guide Association). È membro dell’AIEA (Associazione Italiana degli Esperti d’Africa). Durante trentacinque anni di attività giornalistica, ha compiuto viaggi in tutto il mondo, scrivendo articoli – illustrati dalle sue foto – per le maggiori riviste italiane ed estere di viaggio, attualità, politica e cucina. Ha pubblicato guide turistiche e diversi libri di gastronomia italiana e internazionale. Attualmente lavora come guida di safari in Kenya, Namibia, Zimbabwe, Sudafrica e Botswana.

Leggi anche: 

LONELY PLANET CELEBRA L’UMBRIA CON UNA GUIDA GRATUITA

Serena cucina: ricette gustose e veloci da preparare

NOI INARRESTABILI. COME CI SIAMO PRESI IL MONDO

 

Condividi sui social: