Mercoledì 28 Febbraio 2024 - Anno XXII

Slow Food

stagione-vegetale un piatto
Libri in viaggio Libri & Guide

La stagione vegetale: storie di cucina dimenticata

di
Pietro Ricciardi

Un libro di ricette che ci porta a scoprire un mondo e un modo di mangiare semplice con ingredienti legati alla stagionalità. L’autrice, Myriam Sabolla, racconta la cucina vegetale come un viaggio che tutti possono approcciare. Oltre 200 ricette e 16 menù settimanali.

La cucina di casa delle cesarine
Libri in viaggio Libri & Guide

La cucina di casa delle Cesarine. Scoprire l’Italia con gusto

di
Pietro Ricciardi

Ogni Cesarina è una storia, una casa, una famiglia, una ricetta e un territorio. Questo libro, edito da Slow Food Editore, è il suo primo grande racconto scritto del ruolo che la cucina ha rappresentato e rappresenta nel nostro Paese

lavapiatti Lezha vista dal Castello
Lifestyle & Benessere Territori & Sapori

Da lavapiatti a chef stellato. La storia di Altin Prenga

di
Carmen Guerriero

Altin Prenga è un giovane arrivato in Italia negli anni dell’immigrazione di massa albanese. Tra i parecchi mestieri fa anche il lavapiatti che lo fa innamorare della cucina. La sua è una bella storia che insegna come volontà determinazione e know-how fanno la differenza

globe_forest_IPBES
News & Eventi

Biodiversità ed ecosistemi, allarme dalle Nazioni Unite

di
Gianfranco Nitti

La salute degli ecosistemi si sta deteriorando. Una specie su otto si estinguerà a breve dal nostro pianeta. Illustrato a Parigi la ricerca sullo stato della biodiversità

Chieri Presentazione Fiera-di-San-Martino
News & Eventi

Chieri: artigiani del cibo, agricoltura, vino e maestri del gusto

di
Dario Bragaglia

La Fiera di San Martino, giunta alla 40^ edizione, torna a Chieri dal 9 al 13 novembre. Laboratori, show cooking, mercato, degustazioni. Scoprire tutto il buono della Collina Torinese.

Slow Food carinzia
News & Eventi

La Carinzia diventa la prima Slow Food Travel Destination del mondo

di
a cura della Redazione

Per vivere bene bisogna magiare bene. Slow Food International ha decretato la Carinzia Slow Food Travel Destination perché coerente con i principi del “buono, pulito e giusto”