Domenica 24 Settembre 2023 - Anno XXI

Milano chiama Argentina

Direttamente da Buenos Aires il festival del Tango impazzerà per quattro giorni in uno dei luoghi più di tendenza del capoluogo lombardo. Milonghe 24 ore su 24, mostre, concerti lezioni e film arricchiscono il cartellone dell’evento

La coppia Sabrina e Rubén Véliz
La coppia Sabrina e Rubén Véliz

La terza edizione della rassegna internazionale di tango di Milano, il Zucca Tango Festival, quest’anno si terrà dal 31 ottobre al 3 novembre prossimi alla Fabbrica del Vapore, nel cui spazio più importante “La Cattedrale” è stato allestito un pavimento in legno. Inoltre, in collaborazione con il MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano, si terrà, dal 24 al 31 ottobre, l’anteprima del Festival con la rassegna cinematografica “Il Sogno e il Corpo” nella quale sarà presentata una serie di proiezioni di film legati al tango rappresentativi dell’industria cinematografica argentina, documentari a tema, film-concerto e alcuni “corti” molto rari, oltre a uno show musicale con performance di danza live e due workshop gratuiti di introduzione al ballo del tango, uno dei quali destinato a bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni. Le proiezioni continueranno anche durante i quattro giorni del Festival e saranno ad ingresso gratuito.

Musica non-stop

L'orchestra russa Solo Tango
L’orchestra russa Solo Tango

Il programma vede la presenza di artisti internazionali, milonghe 24 ore su 24, lezioni gratuite per chi vuole muovere i primi passi nel mondo del tango, mostre, intrattenimento. Il Festival apre alle 18,30 del 31 ottobre con Tangobar: aperitivo di benvenuto alla III edizione dell’International Zucca Tango Festival, presentazione del programma e degli artisti. A seguire il primo appuntamento sarà il concerto Oblivion, gratuito e dedicato a Osvaldo Pugliese e Astor Piazzolla, nell’ambito del quale si alterneranno sul palco l’orchestra russa Solo Tango, la prima del paese a essere riconosciuta a livello mondiale, il duo Fuertes Varnerin e le coppie star del festival: Rodrigo Palacios e Agustina Bernstein, Claudio Gonzalez e Melina Brufman, Ruben e Sabrina Veliz. Conclude il concerto il folclore argentino “Nell’Oscurità una musica ancestrale, dolce e malinconica come una zamba”. Alle 22,30 si apre Balloween, la milonga che dura tutta la notte, fino alle 7 del mattino. Il 1° novembre si aprirà la mostra “Sombra Nada Mas” che comprende 24 opere originali del fumettista José Muñoz, ispirate al tango, alla Pampa e a Buenos Aires. Il programma dei giorni a seguire si aprirà alle 14,30 alternando eventi, seminari, workshop, lezioni, proiezione di film e documentari e vedrà l’allestimento di mostre e biblioteche tematiche, il tutto fino al 3 novembre quando con la maratona della domenica, si ballerà a ritmo di milonga.

Info: www.zuccatangofestival.com

(07/10/2013)

Condividi sui social: