Domenica 10 Dicembre 2023 - Anno XXI

Un colibrì per promuovere il Friuli Venezia Giulia

Credit: Fabrice Gallina Uno stormo di colibrì disegnato sulla fusoliera dell’Airbus A319 di Alitalia. L’immagine simboleggia l’accordo stipulato oggi all’aeroporto di Ronchi dei Legionari (Trieste) tra Alitalia, Aeroporto Friuli Venezia Giulia e Regione Friuli Venezia Giulia per la promozione del territorio nel corso del 2014. I colibrì saranno per un anno gli ambasciatori del Friuli Venezia Giulia sulle rotte per Italia, Europa e Nord Africa e sono stati scelti tra oltre venti proposte di icone anche per le assonanze tra questo volatile e la regione. Il colibrì, infatti, simboleggia l’attenzione per la tutela della biodiversità e un progetto importante in tal … Leggi tutto

Credit: Fabrice Gallina
Credit: Fabrice Gallina

Uno stormo di colibrì disegnato sulla fusoliera dell’Airbus A319 di Alitalia. L’immagine simboleggia l’accordo stipulato oggi all’aeroporto di Ronchi dei Legionari (Trieste) tra Alitalia, Aeroporto Friuli Venezia Giulia e Regione Friuli Venezia Giulia per la promozione del territorio nel corso del 2014. I colibrì saranno per un anno gli ambasciatori del Friuli Venezia Giulia sulle rotte per Italia, Europa e Nord Africa e sono stati scelti tra oltre venti proposte di icone anche per le assonanze tra questo volatile e la regione. Il colibrì, infatti, simboleggia l’attenzione per la tutela della biodiversità e un progetto importante in tal senso: il Centro di ricerca dei colibrì di Udine, uno dei progetti fortemente sostenuti dall’astrofisica e animalista Margherita Hack, che ne fu primo presidente.

Troppo spesso ci dimentichiamo di raccontare le mille eccellenze che contraddistinguono il nostro paese – dichiara Gabriele Del Torchio, Amministratore Delegato di Alitalia. – Per questo motivo è nato il progetto ‘Alitalia per l’Italia’ con l’obiettivo di raccontare nel mondo le eccellenze del nostro Paese e stimolare il turismo internazionale a conoscere le bellezze artistiche, paesaggistiche e enogastronomiche italiane”.

Da aprile-ottobre decollano da Trieste 46 voli settimanali per destinazioni nazionali offrendo oltre 40.000 posti al mese: 27 voli per Roma Fiumicino, 10 per Milano Linate, 7 per Napoli e, novità, nel periodo luglio-settembre 2 per Catania. Voli che salgono a 200 settimanali considerando i collegamenti dell’intero Gruppo, Alitalia e Air One, da tutto il distretto del Nordest (Trieste, Venezia, Verona), per un totale di oltre 225 mila posti al mese offerti. Nel 2013 Alitalia ha trasportato oltre 1 milione e 720 mila passeggeri, con un incremento flussi internazionali ed intercontinentali che hanno fatto scalo a Fiumicino, pari al 5% (+7% se si considerano solo i passeggeri intercontinentali).

(11/04/2014)

Condividi sui social: