Lunedì 15 Luglio 2024 - Anno XXII

Nei rifugi del Trentino con gusto

Trekking in Catinaccio, Torri del Vajolet, foto Pio GeminianiDal 20 settembre al 5 ottobre, 45 rifugi trentini rimarranno aperti per offrire ospitalità agli escursionisti nell’ambiente incontaminato delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità, dal Brenta alle Dolomiti di Fassa, alle Pale di San Martino. In ognuno dei rifugi coinvolti l’ospite potrà assaporare, come nelle precedenti edizioni, un menù, creato appositamente da ciascuna struttura che, per 20 euro propone un primo, un secondo e un dolce, per poi concludere il pasto con caffè e un sorso di Trentino Grappa. “I Rifugi del Gusto” è un progetto ideato e sostenuto dall’Assessorato all’agricoltura, foreste, turismo e promozione … Leggi tutto

Trekking in Catinaccio, Torri del Vajolet, foto Pio Geminiani
Trekking in Catinaccio, Torri del Vajolet, foto Pio Geminiani

Dal 20 settembre al 5 ottobre, 45 rifugi trentini rimarranno aperti per offrire ospitalità agli escursionisti nell’ambiente incontaminato delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità, dal Brenta alle Dolomiti di Fassa, alle Pale di San Martino.
In ognuno dei rifugi coinvolti l’ospite potrà assaporare, come nelle precedenti edizioni, un menù, creato appositamente da ciascuna struttura che, per 20 euro propone un primo, un secondo e un dolce, per poi concludere il pasto con caffè e un sorso di Trentino Grappa. 

I Rifugi del Gusto” è un progetto ideato e sostenuto dall’Assessorato all’agricoltura, foreste, turismo e promozione della Provincia di Trento, dall’Associazione Gestori Rifugi del Trentino, dalla Sat, dall’Accademia della Montagna e da Trentino Marketing, con la partnership della Distilleria Marzadro.

La lista completa dei rifugi che aderiscono all’iniziativa, così come le proposte vacanze e tutte le informazioni sono disponibili al link www.visittrentino.it/irifugidelgusto.

(11/09/2014)


LEGGI ANCHE  Dall'Italia al Marocco per la dieta mediterranea
Condividi sui social: