Lunedì 15 Luglio 2024 - Anno XXII

A passo lento nelle Terre di Siena

La provincia di Siena ha lanciato un nuovo sito pensato per chi ama spostarsi a piedi. Una vera e propria mappa virtuale che presenta lo straordinario patrimonio di percorsi, itinerari e sentieri che rendono le Terre di Siena un punto di riferimento unico per gli amanti del turismo “lento e consapevole”

A piedi lungo il tratto senese della Via Francigena
A piedi lungo il tratto senese della Via Francigena

I paesaggi della Toscana sono famosi in tutto il mondo. Senza scomodare il Carducci e i suoi cipressi, sono inconfondibili con il dolce sussegurisi di colline e pendii solcati da strade bianche costeggiate da lunghi filari di alberi e coperti da vigneti. Questa immagine, naturalmente, non si adatta a tutta la regione ma ne è ormai felicemente diventata lo stereotipo.

Itinerari e percorsi per 62 chilometri

Il piacere del trekking urbano
Il piacere del trekking urbano

Un’ulteriore ricerca è quella tematica. Si può iniziare dai facili percorsi in pianura lungo il “Sentiero della Bonifica”, lantica strada utilizzata per la manutenzione del canale e delle chiuse realizzate da ingegneri idraulici del Granduca Leopoldo di Toscana, un tracciato naturale, particolarmente consigliato nel periodo autunnale e primaverile, privo di dislivelli adatto anche a famiglie con bambini, ignorato dalle tradizionali rotte del turismo che in 62 chilometri parte da  Chiusi arriva al lago di Montepulciano, lungo la Val di Chiana Senese e termina ad Arezzo

Più impegnativi sono i percorsi in montagna, lungo le pendici del famoso Monte Amiata. I faggeti, le antiche miniere, i vecchi poderi abbandonati… e poi quella che viene definita “La Strada” per eccellenza, la via Francigena. Una direttrice che congiungeva Roma con il resto del mondo, attraversa longitudinalmente le Terre di Siena per 120 chilometri. Tracciata nel Medioevo da mercanti e da pellegrini ancora oggi a distanza di oltre mille anni continua ad essere fruibile.

Abbiamo citato alcune delle destinazioni dei sentieri, ognuno contrassegnato da un colore diverso e di differente difficoltà. Un trekking particolare è quello urbano, un nuovo concetto di turismo sostenibile. Nel 2002 Siena ha aperto, letteralmente, la strada a questo modo di visitare le città d’arte; è un percorso podistico lungo le strade caratterizzato da forti dislivelli del suolo che non richiede un particolare allenamento preventivo. Se l’idea del trekking urbano è quello di presentare la città come museo diffuso, allargato alle attrazioni meno conosciute e all’intero tessuto urbano, pochi luoghi come Siena sono adatti allo scopo e sul sito si possono trovare differenti itinerari che portano alla scoperta anche degli angoli meno conosciuti della città (info: www.comune.siena.it).

LEGGI ANCHE  Raccontare i luoghi come Sherazade

(01/10/2014)

 

Per informazioni e prenotazioni:

 

www.trekking.terresiena.it

 

www.terresiena.it

 

Terre di Siena IAT Piazza Duomo 1 – Siena – Tel. 0577 280551 – incoming@terresiena.it

 

Terre di Siena IAT Piazza Italia 67 – Chianciano Terme – Tel. 0578 671122/3 – prenota@terresiena.it

Ufficio IAT Terre di Siena Amiata, Via Adua 21- Abbadia San Salvatore – tel. 0577.775811 – infoamiata@terresiena.it

Tra antiche strade e storici cammini

Val d'Orcia
Val d’Orcia

C’è tuttavia una provincia dove veramente il paesaggio è così: quella di Siena. Questa caratteristica geomorfologica del territorio è ideale per un particolare tipo di turista, colui che ama prendersi i propri tempi senza fretta e senza l’ansia di dovere vedere tutto e subito. Il cosiddetto “Turismo lento”, quello che va a piedi lungo antiche strade e su storici cammini alla scoperta della storia e della cultura locale.

Le Terre di Siena sono tante aree differenti tra loro. Tutte, però conosciutissime: il Chianti, la Val d’Elsa, le Crete, la Val d’Orcia, l’Amiata, la Val di Chiana e, dulcis in fundo, Siena, la splendida città capoluogo.

Proprio per la grande varietà di offerta è stato realizzato un sito dedicato a chi ama viaggiare a piedi, www.trekking.terresiena.it, per orientarsi, letteralmente, tra le svariate possibilità. Sul sito sono presenti attualmente oltre cento percorsi individuabili con una ricerca per comune o per area dove sono evidenziati i tracciati più significativi per il valore storico o la rappresentatività e con le indicazioni del grado di difficoltà. Il sito è una mappa virtuale che riporta notizie e informazioni utili su questo angolo di Toscana. 

Condividi sui social: