Martedì 4 Ottobre 2022 - Anno XX
Domenica a Palazzo Cisterna di Torino

Domenica a Palazzo Cisterna di Torino

Proseguono anche nel mese di novembre le visite guidate a Palazzo Dal Pozzo della Cisterna: l’appuntamento è per le ore 10 di sabato 8 nella sede storica della Provincia di Torino, aperta ai visitatori su prenotazione, che può essere effettuata telefonicamente ai numeri 011- 8612644 / 8612912, dal lunedì al […]

Proseguono anche nel mese di novembre le visite guidate a Palazzo Dal Pozzo della Cisterna: l’appuntamento è per le ore 10 di sabato 8 nella sede storica della Provincia di Torino, aperta ai visitatori su prenotazione, che può essere effettuata telefonicamente ai numeri 011- 8612644 / 8612912, dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 16, il venerdì dalle 9 alle 13. Si può anche inviare una e-mail all’indirizzo urp@provincia.torino.it. Le visite si effettuano con un minimo di 10 adesioni. Il complesso è anche visitabile, sempre su prenotazione, dal lunedì al venerdì, il mattino dalle scuole (dalle 9,30 alle 13), il pomeriggio da associazioni e gruppi di cittadini (dalle 14 alle 17).

Nel 2014 le visite a Palazzo Cisterna si tengono il secondo sabato di ogni mese. Gli appuntamenti si concludono quindi il 13 dicembre. La visita a Palazzo di sabato 8 novembre sarà accompagnata dal gruppo storico Pietro Micca della Città di Torino, iscritto all’Albo della Provincia di Torino. Nella sede del Museo inaugurato nel 1961 per ricordare l’Assedio di Torino del 1706 ed il sacrificio del minatore Pietro Micca, è stato costituito nel 1974 il Gruppo Storico Pietro Micca della Città di Torino, che è parte integrante dell’Associazione Amici del Museo Pietro Micca. La finalità del gruppo è di ricostruire storicamente ed in modo dinamico la realtà di alcuni corpi militari del Ducato di Savoia, distintisi nella difesa della Città durante l’assedio francese del 1706. Quella del “Pietro Micca” è una ricostruzione minuta, particolareggiata e fedele delle uniformi, delle armi, dell’equipaggiamento degli antichi Reggimenti sabaudi, i cui vessilli sventolarono sui bastioni della città a sfidare la possente Armée Royale di Luigi XIV.

Per la sua struttura e per le finalità che persegue, il Gruppo Storico Pietro Micca, formato esclusivamente da volontari, trova un parallelo nei gruppi di re-enactment attivi in Svizzera, Regno Unito, Spagna, Germania, Francia, Austria, Canada e Stati Uniti. Gli esercizi militari eseguiti durante le esibizioni pubbliche del gruppo prevedono i comandi in francese (lingua ufficiale in uso presso le truppe sabaude nel XVIII secolo), il caricamento dei fucili a pietra focaia e la scarica di fucileria, il passo di carica, il lancio delle granate a mano ed il fuoco di artiglieria. Ogni manovra o movimento rispetta rigorosamente quelli riportati sugli antichi manuali d’addestramento. Meteo permettendo, l’esibizione di sabato 8 si svolgerà nel cortile d’onore di Palazzo Cisterna; in caso di pioggia nell’antiscalone d’onore.

(07/11/2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA