Mercoledì 17 Aprile 2024 - Anno XXII

Umbria, meta italiana ideale del 2015

Gubbio, Umbria La regione Umbria è finita sotto i riflettori della stampa inglese che oltre ad elogiarne le bellezze paesaggistiche inserendola tra le mete italiane ideali per il 2015, lancia un appello per salvare parte del suo patrimonio storico/culturale. In primis, infatti, il popolarissimo quotidiano inglese Telegraph, inserisce l’Umbria nella top ten delle destinazioni ideali per vacanze culturali in Italia nel 2015. Mentre il quotidiano più famoso al mondo, il New York Times, scende in campo lanciando un appello per salvare uno dei più antichi castelli d’Italia, quello di San Giuliano, situato nel meraviglioso panorama collinare umbro.  Castello di San … Leggi tutto

Gubbio, Umbria
Gubbio, Umbria

La regione Umbria è finita sotto i riflettori della stampa inglese che oltre ad elogiarne le bellezze paesaggistiche inserendola tra le mete italiane ideali per il 2015, lancia un appello per salvare parte del suo patrimonio storico/culturale. In primis, infatti, il popolarissimo quotidiano inglese Telegraph, inserisce l’Umbria nella top ten delle destinazioni ideali per vacanze culturali in Italia nel 2015. Mentre il quotidiano più famoso al mondo, il New York Times, scende in campo lanciando un appello per salvare uno dei più antichi castelli d’Italia, quello di San Giuliano, situato nel meraviglioso panorama collinare umbro. 

Castello di San Giuliano, Umbria
Castello di San Giuliano, Umbria

 “Con un affascinante itinerario che copre più di 2000 anni di storia, tra tappe nei vari paesi collinari, da Gubbio a Spoleto passando per Assisi, ma anche Spello, Todi e Montefalco, e visite alle rovine romane e agli affreschi rinascimentali”, l’Umbria si inserisce nella speciale lista dei migliori luoghi culturali da visitare nel 2015 in Italia secondo il Telegraph.
Secondo quanto riporta il New York Times, invece, “Il complesso di San Giuliano, dall’enorme importanza storica e immerso in un paesaggio da favola, necessita di un significativo intervento di ristrutturazione. La struttura – spiega in un recente articolo Kathleen Beckett –  è così in disfacimento che è quasi del tutto impossibile indovinarne l’uso originale. L’immobile, la cui vista mozzafiato si allunga dalla Valle del Tevere fino ad Assisi, risale al XI secolo e si compone di un antico oratorio, una piccola chiesa, una fattoria, due piccole case e una dépendance, il tutto immerso nel meraviglioso panorama collinare umbro. Chi vorrà – rende noto il New York Times – potrà acquistare questo rudere al prezzo di 2.65 milioni di euro, a cui si deve aggiungere una cospicua somma per un restauro impegnativo”.

LEGGI ANCHE  CinemaDiVino: quando il cinema incontra l'enogastronomia

(06/03/2015)

Condividi sui social: