Mercoledì 19 Giugno 2024 - Anno XXII

Firmata intesa per cooperazione turistica Italo-Russa

Mosca, Piazza RossaIl ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha incontrato a Mosca il  ministro della Cultura della Federazione Russa, Vladimir Medinsky, per sottoscrivere, congiuntamente, la dichiarazione sulla cooperazione in materia di turismo per gli anni 2015-2017, utile all’incremento degli scambi tra gli operatori turistici dei due Paesi e alla crescita dei reciproci flussi turistici anche attraverso la creazione e la promozione di nuovi itinerari culturali. I due ministri si sono poi soffermati sulle possibili collaborazioni in ambito culturale. Al riguardo hanno condiviso la possibilità e la volontà di realizzare coproduzioni cinematografiche a partire … Leggi tutto

Mosca, Piazza Rossa
Mosca, Piazza Rossa

Il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha incontrato a Mosca il  ministro della Cultura della Federazione Russa, Vladimir Medinsky, per sottoscrivere, congiuntamente, la dichiarazione sulla cooperazione in materia di turismo per gli anni 2015-2017, utile all’incremento degli scambi tra gli operatori turistici dei due Paesi e alla crescita dei reciproci flussi turistici anche attraverso la creazione e la promozione di nuovi itinerari culturali. I due ministri si sono poi soffermati sulle possibili collaborazioni in ambito culturale. Al riguardo hanno condiviso la possibilità e la volontà di realizzare coproduzioni cinematografiche a partire da un progetto che coinvolgerà la RAI e la televisione di Stato russa nella realizzazione di un lungometraggio sulla figura di Michelangelo Buonarroti. Medinsky e Franceschini hanno inoltre esaminato la possibilità di collaborazioni tra i musei dei due Paesi per la realizzazione di scambi e iniziative già nel 2015. Per questo, il ministro italiano, nel corso della sua visita, ha incontrato, anche, il Vice Ministro della Cultura della Federazione Russa con delega ai musei, Elena Borisovna, e i direttori dei principali musei russi, tra i quali Mikail Petrovsky per l’Ermitage di San Pietroburgo, Marina Loshak per il Pushkin di Mosca, Zelfira Tregulova per la Galleria Tretyakov di Mosca, Aleksey Levkin per il museo Storico Statale di Mosca, Vassily Tsereteli per il Museo di Mosca dell’Arte Contemporanea e O. Y. Mironova per il Museo del Cremlino. I direttori hanno manifestato grande attenzione e apprezzamento per la riforma del sistema museale statale italiano e per le numerose opportunità di collaborazione tra l’Italia e la Russia rese possibili dalle nuove norme sul mecenatismo culturale introdotto con l’Art Bonus

LEGGI ANCHE  Italia Riflessa: la nuova campagna firmata Xiaomi

(25/03/2015)

Condividi sui social: