Martedì 16 Aprile 2024 - Anno XXII

Giornate sul turismo sostenibile a Como

Chiostro di S. Abbondio a Como Nella cornice del Chiostro di S. Abbondio a Como il 25 e 30 marzo 2015 si svolgeranno  le “Giornate sul Turismo Sostenibile”, organizzate nell’ambito di una ricerca condotta da alcune docenti del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università degli Studi dell’Insubria, volta ad approfondire il tema del turismo sostenibile in maniera interdisciplinare sotto il profilo economico, giuridico e linguistico.  Particolare attenzione durante le due giornate sarà dedicata alla tutela e valorizzazione degli itinerari storici dei cammini europei di pellegrinaggio e dei beni culturali ad essi collegati, e con essa della mobilità dolce e … Leggi tutto

Chiostro di S. Abbondio a Como
Chiostro di S. Abbondio a Como

Nella cornice del Chiostro di S. Abbondio a Como il 25 e 30 marzo 2015 si svolgeranno  le “Giornate sul Turismo Sostenibile”, organizzate nell’ambito di una ricerca condotta da alcune docenti del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università degli Studi dell’Insubria, volta ad approfondire il tema del turismo sostenibile in maniera interdisciplinare sotto il profilo economico, giuridico e linguistico.  Particolare attenzione durante le due giornate sarà dedicata alla tutela e valorizzazione degli itinerari storici dei cammini europei di pellegrinaggio e dei beni culturali ad essi collegati, e con essa della mobilità dolce e dell'approccio lento ai luoghi e alla storia. Le giornate di convegno saranno animate dall’intervento di studiosi ed esperti del settore a livello nazionale ed europeo e vedranno la presentazione di alcuni casi di successo di turismo sostenibile.

Il secondo appuntamento si terrà lunedì 30 marzo alle 14 e sarà l’occasione per riflettere su “Turismo sostenibile e sviluppo locale”, alla presenza di Cristina Cappellini, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia. La presentazione di casi di successo di turismo sostenibile – dai più noti cammini europei di pellegrinaggio (oltre al Cammino di Santiago e alla Via Francigena, anche la Via Regina, storica via transalpina che attraversa il territorio comasco) sino a progetti di eccellenza locali, quali l’Ecofrazione di Baggero e il progetto “Terra&Acqua” – sarà inserita in una più ampia cornice volta a sottolineare i positivi rivolti per i territori locali del “turismo lento”.

(25/03/2015)

LEGGI ANCHE  La Reggia di Venaria è la più amata dai turisti
Condividi sui social: