Martedì 16 Aprile 2024 - Anno XXII

Rimini, i grandi chef da tutto il mondo si riuniscono per Al Meni

Dal 19 al 21 giugno torna a Rimini l’evento “Al Meni” che riunisce 12 grandi chef da tutto il mondo per una kermesse del gusto unica. A capitanare il grande circo 8 e ½ dei sapori ci sarà lo chef Massimo Bottura

Al Meni, Rimini
Al Meni, Rimini

Dal 19 al 21 giugno torna a Rimini Al Meni, il grande circo 8 e ½ dei sapori capitanato da Massimo Bottura, che invaderà il cuore di Marina Centro, a due passi dal Grand Hotel. Durante la kermesse culinaria 12 chef ‘stellati’ dell’Emilia Romagna incontreranno 12 giovani chef da tutto il mondo.
Un tendone colorato di 1.500 mq affacciato sul mare, omaggio allo spirito onirico di Fellini, si trasformerà in una vera e propria cucina a vista con i migliori talenti della gastronomia del pianeta che presenteranno al pubblico i grandi piatti e i grandi prodotti della cucina d’autore, tra show cooking e degustazioni a prezzi popolari.
Riflettori puntati sugli show cooking con gli chef stellati. Come Tatiana Levha (Le Servan Paris) e Bartrand Grebaut (Septime Paris, fra i 50 migliori ristoranti del mondo), la coppia di riferimento nella gastronomia contemporanea parigina, chef di due dei gastro bistrot più acclamati.

Prodotti tipici

Lo chef Massimo Bottura
Lo chef Massimo Bottura

Accanto al circo, sul lungomare sino a piazzale Boscovich, sarà allestito un percorso del gusto tra piccoli e grandi produttori agricoli e case vinicole, un vero e proprio mercato delle eccellenze che avrà al centro 70 fornitori top dei ristoranti stellati. Un esperto ‘personal shopper’ Slow Food sarà a disposizione di chi vorrà farsi guidare alla scoperta dei prodotti e dei produttori presenti al mercato, fra Presìdi Slow Food, Mercati della Terra Slow Food e produttori selezionati da CheftoChef emiliaromagnacuochi. Tra i prodotti tipici che sarà possibile gustare e acquistare: il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Culatello di Zibello, il Prosciutto di Parma, i salumi Piacentini, i vini genuini, la frutta di varietà riscoperte, la piada e squacquerone, i pesci del mare Adriatico, i funghi dell’Appennino, lo scalogno, il riso delle pianure ferraresi.

LEGGI ANCHE  South Australia per gourmant

All’interno del circo 8 e ½ non potranno mancare i vini di qualità del territorio da degustare all’enoteca di Al Meni, organizzata dall’Enoteca Regionale Emilia Romagna. Una selezione di circa cento etichette regionali, servite al bicchiere dai sommelier dell’enoteca, e una selezione di birre artigianali tra i migliori produttori selezionati dalla guida delle birre di Slow Food proposte dai mastri birrai in persona attendono i visitatori. Inoltre, per chi preferisce bevande non alcoliche, saranno disponibili acque e succhi di frutta biologici di provenienza del territorio.

Speciale Matrioska, artigianato, design, buone idee

La piadina romagnola
La piadina romagnola

Al Meni non sarà soltanto food. Per tutta la durata della manifestazione ci saranno eventi a carattere artistico che allieteranno i visitatori. A questo proposito, accanto al mercato dei contadini e di fronte al circo 8 e ½, il piazzale Fellini sarà invaso dagli artigiani e dai creativi per dare vita a Speciale Matrioska, un luogo denso di storie e invenzioni, arte e originalità, un lab store dell’artigianato, del design, degli antichi e nuovi mestieri. Dalle biciclette alle ceramiche, dagli arredi all’abbigliamento, dagli accessori alle lampade a tutto ciò che unisce innovazione, manualità e amore per il creare saranno disponibili in questo spazio espositivo per vivere un’esperienza sensoriale a tutto tondo.

Condividi sui social: